Contratto integrativo: dalla FIAT proposte inaccettabili.

 

Invece di rispondere in modo adeguato alle richieste salariali che consentano un aumento reale del potere d’acquisto, la FIAT offre pochissimo di una tantum e premi legati ad indici che non garantiscono nulla.

Per contro, richiede la possibilità di fare fino a 18 turni alla settimana coprendo anche sabato e domenica.

Vuole aumentare i contratti di lavoro a termine fino al 24%.

Chiede la deroga al divieto di lavoro alla domenica e la possibilità di trasferire i lavoratori tra una sede di lavoro ed un’altra.

E mentre si susseguono inutili incontri tra le parti e con il ministro del lavoro, viene concordato tra FIAT e alcune organizzazioni sindacali l’aumento dei ritmi a Cassino quando a Mirafiori dilaga la mobilità tra impiegati e operai.

Occorre dare un segnale di lotta contro questa situazione!

Il S.In.COBAS Mirafiori proclama per venerdì 6 aprile 2 ore di sciopero per tutti i turni, con uscita anticipata per i lavoratori della FIAT e delle aziende terziarizzate.

S.In.COBAS Mirafiori

St.pr 05.04.01 Torino