index

13 febbraio 2006

SE 10 ANNI VI SEMBRAN POCHI…

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@associazionelavoratoripinerolesi.191.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO


459. L’industria italiana si salva solo con l’innovazione   (da “La Stampa”-gennaio ’06)

Il vicepresidente di Confindustria per l’innovazione sostiene che “in un mondo globale, i Paesi ricchi come il nostro non possono competere sui costi, devono competere grazie al valore aggiunto dei prodotti che offrono”.

Parole in controtendenza, se si guarda la politica di governo che invece punta a fare concorrenza ai Paesi in via di sviluppo abbassando i costi, in particolare quello del lavoro, e introducendo flessibilità quando ce ne sarebbe già abbastanza.

Questo si vede bene nelle fabbriche, se guardiamo la perdita di potere d’acquisto dei salari, le resistenze dei padroni a riconoscere nei contratti aumenti al passo con l’inflazione, la flessibilità crescente.

Proprio in questo senso va la proposta di Bombassei, vice presidente per le relazioni industriali di Confindustria, di discutere coi sindacati il sabato lavorativo.

Ma il gioco al ribasso delle condizioni di lavoro non garantisce nessun futuro all’industria: come si può competere con stipendi cinesi 20/30 volte più bassi dei nostri e con condizioni lavorative “infernali”?!

Inoltre, se la politica del Governo continua a puntare sulla riduzione dei costi, sarà sempre più difficile per le imprese investire in ricerca e innovazione. Eppure proprio queste ultime, con l’intervento del capitale pubblico, ha determinato per esempio la formazione di un grande polo tecnologico a Catania, la StMicroelectronics, che altrimenti sarebbe morta 25 anni fa.

Oggi il capitale pubblico non può intervenire e bisognerebbe chiedersi se non sia proprio questa la causa per cui l’Italia è arretrata sugli investimenti delle imprese in ricerca, sul numero di ricercatori e di brevetti, sulla specializzazione dei lavoratori in produzione, sui prodotti ad elevato contenuto tecnologico.

fabbriche

>>>Ufficio vertenze: Martedì ore 18,00- 19.30.

Meglio telefonare per un appuntamento

>>>Nova Coop di Pinasca: Conclusa positivamente con un accordo di conciliazione sindacale, la vertenza per un riconoscimento professionale aperta dall’ALP.

>>> Corcos: Aperta la procedura di Mobilità per “svecchiamento” dopo aver utilizzato la cassa integrazione ordinaria per 6 settimane.

>>> Movimento contro il carovita: il Coord. Naz. dei “Comitati per la IV settimana” (consumatori, sindacati di base, associazioni territoriali) lanciano un appello ad un movimento di massa contro il carovita con assemblea a Roma il 18 febbraio per la difesa del potere d’acquisto.

>>> Stop Bolkestein: 15.000 in corteo a Strasburgo per il ritiro della direttiva europea che porterà privatizzazione di tutti i servizi e distruzione dei diritti del lavoro. Hanno aderito i sindacati di Base tra cui la Cub e Solidaires (Sud).

>>>Poste Italiane SpA: I precari rifiutano il ricatto delle Poste e il pessimo accordo truffa dei confederali.

                                            VEDI RETRO                   

 

Cosa dice ALP/Cub

Elezioni RSU

Alla Sachs- ZF. Alp si presenta ma per avere un rappresentante deve prendere più voti di tutti. Questo grazie agli accordi di luglio 93 che garantiscono ai confederali il 33% dei seggi a prescindere dal numero di voti. !!!

Alla Manifattura i confederali  decidono di congelare le elezioni fino a tutto il 2007!!!

Sarebbe come se Berlusconi per non perdere le elezioni decidesse di rinviarle di qualche anno….Complimenti per la Democrazia….  

liberazione 8-1-2006