index

17 ottobre 2005

SE 10 ANNI VI SEMBRAN POCHI…

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@associazionelavoratoripinerolesi.191.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO


444. Sciopero Generale il 21 ottobre.

Un Direttivo allargato molto intenso e per alcuni versi controverso per decidere sullo Sciopero Generale dichiarato da tutti i sindacati di base per venerdì 21 ottobre.

Su una cosa tutti d’accordo: la giustezza dei contenuti e i tempi giusti, mentre tutti sono d’accordo nel definire “meschine” le 4 ore il 25 novembre dei confederali.

Ma da questo alla dichiarazione di sciopero ci si scontra con una situazione generale e in particolare sul lavoro non certo esaltanti:

precarietà, salario scarso, prevalere delle questioni personali e famigliari, opportunismo crescente (frutto anche di una cultura oggi molto forte). Insomma non c’è un grande spazio per iniziative coraggiose, anche se ritenute da tutti serie e corrette come lo Sciopero Generale del 21 ottobre.

I meccanici sono impegnati nel Contratto, i postali contro la disdetta degli accordi…

Tutti vorrebbero cancellare questo Governo ma poi non sono così convinti che altri facciano le cose migliori…

Tutti motivi comprensibili che però danno il segno di una situazione pesante e senza voglia e coraggio di tirare su la testa.  

Ma ci sono altre situazioni nelle quali con più coraggio si prova a fare sciopero, anche in piccoli numeri. Certo queste situazioni non cambieranno immediatamente le cose, ma faranno discutere e forse prendere coscienza ad altre persone. Questa è la strada e noi abbiamo molto bisogno di questi esempi.

 

Sul retro notizie del Film sulla vita dei cassaintegrati della TNT

Martedì 25 ottobre a stranamore

fabbriche

>>>Ufficio vertenze: Martedì ore 18,00- 19.30

>>>Intervento a favore dei lavoratori in cig e in mobilità: il Comune di Pinerolo delibera di ridurre la spesa (mensa scolastica, trasporto, asilo nido.. ) per i pinerolesi in cig e mobilità. L’entità dell’intervento dipende dal reddito famigliare, dunque occorre fare l’ISEE e voi sapete che qui ve lo facciamo!!!

>>>Poste: anche in Appello ALP/Cub vince la causa contro le Poste. La sentenza di 1° grado del 31 marzo 2004 respingeva le motivazioni con cui Poste Italiane spa aveva sanzionato, con provvedimento disciplinare due lavoratori delle Poste di Pinerolo. Il Giudice Reynaud, accogliendo pienamente le ragioni dei lavoratori, aveva sancito l’illegittimità delle sanzioni disciplinari inflitte ai lavoratori. Il 10 ottobre 2005 la Corte d’Appello di Torino ha confermato la sentenza del Tribunale di Pinerolo. Grazie anche alla serietà del nostro legale avv. Alida Vitale.

Questa importante sentenza conferma che

I legittimi diritti dei lavoratori devono essere assolutamente difesi sempre e comunque

>>>Corcos: Incontro al Comune di Pinerolo dove la Corcos ribadisce la volontà di mantenere la sua presenza nel territorio. Alp ribadisce la priorità del miglioramento delle condizioni di lavoro e ambientali nell’organizzare il nuovo stabilimento e anche a Luserna. In estate le condizioni nei due stabilimenti sono molto pesanti.

Cosa dice ALP/Cub

SCIPPO del TFR: meno 11 !!!!

Entro la fine del 2005 ci sarà il decreto attuativo del governo su pensioni e tfr. Da allora ci saranno 6 mesi di tempo per dire che la nostra liquidazione vogliamo tenercela e non vogliamo che vada a finire nei fondi integrativi di pensione.

A novembre le nostre iniziative in Val Chisone e in Val Pellice.

 

retro

 

 

 

 

Su un foglio stava scritto il programma dei mesi a seguire: cassa integrazione. Tra quella comunicazione e la lettera di convocazione per riprendere servizio passano giorni, mesi, anni, ritmati dal ritiro della busta paga, dalle assemblee, dalle manifestazioni. Ma anche dalla necessità di vivere, di restare attivo, nonostante qualcuno abbia deciso che non servi più…Rodolfo ha 50 anni, ha superato la crisi degli anni ’80 e la relativa mancanza di lavoro e da due anni è di nuovo in cassa integrazione. Ma non si arrende e, quasi romanticamente, tenta di alimentare il fuoco della lotta operaia che poco a poco si sta spegnendo. ”L’anno di Rodolfo” è stato l’unico film italiano in concorso al Cinéma du Réel 2005 di Parigi. Ha ottenuto la Menzione Speciale della Giuria all’Infinity Festival 2005 di Alba.

 

Martedì 25 ottobre 2005 ore 21,30

Ciclo “CINEMA e LAVORO        in collaborazione con ALP-cub

Associazione  Culturale Stranamore

via Bignone, 89, Pinerolo. Tel. 0121 374981

 

 

ALLA PROIEZIONE SARANNO PRESENTI GLI AUTORI ED I PROTAGONISTI