index

21 marzo 2005

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@associazionelavoratoripinerolesi.191.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

417 MANIFATTURA di PEROSA : la priorità nel nostro intervento.

a)      Il futuro delle fabbrica: abbiamo urgenza del piano industriale per capire se la Proprietà intende investire per produrre a Perosa e non solo vendere per produrre all’Estero. Il piano è anche molto importante per ottenere il prolungamento della cassa al 2006.

b)     Strumenti di sostegno: non dobbiamo avere il timore di chiedere la Cassa integrazione e anche la mobilità lunga. Più la situazione è complicata più sono necessari tempi lunghi dunque, Cassa, Mobilità finalizzata alla pensione e anche i Contratti di Solidarietà per evitare di lasciare fuori delle persone.

c)      Ricollocazione: Avviare subito un piano di riqualificazione chiedendo i finanziamenti disponibili e contatti con le imprese che sono in buona salute.

d)     Coinvolgere gli altri lavoratori e il territorio: Pensare ad una iniziativa di Valle e una in Regione per coinvolgere il Sottosegretario al lavoro che in questi giorni si è interessato del Tessile.

e)     Primo maggio unitario a Perosa: vista la grave situazione Alp propone una iniziativa unitaria a Perosa come momento di solidarietà e festa con tutte le lavoratrici i lavoratori e tutta la popolazione.                      

 

Invitiamo dunque tutti i nostri militanti, rsu e iscritti a dedicare attenzione a questa priorità come abbiamo fatto in passato con la Cascami, la Beloit e come abbiamo deciso insieme nella nostra Assemblea Generale. La difesa del lavoro nel nostro territorio, è tra le cose prioritarie del nostro fare sindacato. 

notizie dalle fabbriche

>>>Ufficio vertenze alpcub: Martedì ore 18 - 19.

>>>SKF: Chiusa la vertenza.

Appena sufficienti i risultati economici causa i vincoli del Contratto Nazionale che lega il premio alla redditività difficilmente controllabile dai lavoratori. Qualche miglioria sul piano normativo (vedi contratti atipici, ferie individuali fruibili a gruppi di due ore, categorie).Nei prossimi giorni ci saranno le assemblee e il referendum. Se verrà approvata le Rsu dell’ALP firmeranno.

>>>Bancari: La Cub invita a respingere l’ipotesi di contratto perché:

- Pochi soldi

- Niente riduzione orario

- Lavoro alla domenica per la Banca Telefonica

- Poco sulla sicurezza (l’Italia è al primo posto in Europa nel rapporto rapine/sportelli.

- Introduzione dell’apprendistato con durata di 4 anni e sottoinquadramento!!

LA CUB/SALLCA INVITA A RIGETTARE questo CONTRATTO con VOTO CONTRARIO nelle ASSEMBLEE.

>>>Scuola e Pubblico impiego: adesione alta allo sciopero del 18. Il Sindacato di Base teme un accordo “preconfezionato” al ribasso. Aggrava la situazione anche l’intenzione di estendere la previdenza complementare al Pubblico Impiego. Previsto, al riguardo, un incontro al ministero per il 23.

>>>Alfa Arese: la CUB propone di assumere alla Regione Lombardia i lavoratori in esubero.

>>>Manifestazione “Per un’altra Europa” sabato scorso a Parigi, promossa da Social Forum, sindacati di base e CES (sindacato confederale europeo) contro il liberismo (vedi direttiva Bolkestein), la guerra e il razzismo.

>>>STOP Bolkestein: raccolta firme contro la direttiva europea che nega il principio dei diritti comuni ai lavoratori europei. Anche la CUB aderisce alla campagna nazionale. Firma anche tu!!!

Passa in sede a firmare.

retro

La Filiale di Pinerolo delle Poste Italiane spa continua nella strada del peggioramento del servizio e delle condizioni di lavoro dei suoi dipendenti e dei lavoratori delle imprese che lavorano per lei.

L’ultimo fatto è il nuovo appalto dei servizi che riforniscono i vari uffici postali del territorio.

Vince l’appalto un gruppo di imprese e cooperative con un ribasso del 40%; poi il lavoro viene dato in sub-appalto alla stessa impresa che, a causa del ribasso, deve licenziare e tagliare salari. Risultato finale:

·        Lavoratori licenziati da questa impresa che da oltre 20 anni faceva questo lavoro e già al limite di organico. 

 

·        Gli uffici del Pinerolese (in particolare quelli delle Valli e decentrati) che avranno un ulteriore peggioramento della già molto complicata situazione e carenza di personale. Specie in questo periodo che al lavoro normale e straordinario si aggiunge il recapito per la propaganda elettorale.

 

·        Il servizio Postale riceverà un altro duro colpo sulla qualità, sui tempi.

 

Alla Direzione Regionale delle poste sembra interessare solo la riduzione dei costi nel recapito e l’incremento del settore finanziario.

Ai lavoratori dell’impresa che appalta il rifornimento degli uffici e del ritiro della posta interessa invece mantenere il lavoro.

Alle lavoratrici e ai lavoratori delle Poste interessa poter lavorare  in condizioni accettabili e umane per poter dare un buon servizio ai cittadini.

 

Per rispondere agli interessi dei lavoratori occorre modificare l’atteggiamento delle Poste e mantenere il lavoro ai dipendenti delle imprese d’appalto.

 

L’ALP/Cub con il collettivo delle Poste e le RSU ha deciso di indire una

ASSEMBLEA CON TUTTI I LAVORATORI

DELL’IMPRESA E DEGLI UFFICI POSTALI DEL PINEROLESE

VENERDI’ 25 MARZO 2005 ORE 17

presso il Saloncino ARCI (cortile dell’ALP) Via Bignone 89 - Pinerolo

 

 

Parteciperanno l’On. Giorgio Merlo e Emilio Bolla Consigliere Regionale.

Invitiamo tutti lavoratori delle Poste ad intervenire e dare un contributo per la risoluzione di questa situazione.

 

RSU e Collettivo Poste ALP/Cub

ciclinalpcubmarzo2005