index

29 novembre 2004

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

402. PERCHE’ LO SCIOPERO GENERALE

CON LA CUB IL 3 DICEMBRE.

Ci sono almeno tre buoni motivi per fare lo sciopero della CUB alternativo a CGIL-CISL-UIL:

·         SALARIO: in questi anni ha perso potere d’acquisto non solo per la crisi economica, ma anche per gli accordi di luglio ’93 (la Concertazione) tra l’allora “Governo amico” del Centrosinistra e Cgil-Cisl-Uil. Aldilà degli slogan usati da questi sindacati, pensiamo che continueremo a perdere salario se non cambierà il modello di rinnovo dei contratti. Bisogna finirla col contenimento dei salari e chiedere la scala mobile su salari e pensioni.

·         PRECARIETA’: è vero che la legge 30 dà la massima libertà alle aziende di assumere personale precario, creando decine di contratti diversi, ma questa logica era già stata introdotta dal cosiddetto “Pacchetto Treu”, dal nome del Ministro del Lavoro del “Governo amico”, concordato sempre con Cgil-Cisl-Uil..

·         PENSIONI: ricordate nel ’94 quando le grandi mobilitazioni di piazza contro la riforma Berlusconi sulle pensioni fecero cadere il Governo? Passata la bufera e cambiato il governo, fu ancora una volta il “Governo amico” (riforma Dini), con l’accordo di Cgil-Cisl-Uil, a tagliare le pensioni e introdurre i 40 anni di lavoro, il contributivo, i fondi pensione.

Per tutto questo pensiamo che sia importante fermare Berlusconi e le sue riforme, ma anche stare in guardia su quello che verrà dopo. Il recente avvicinamento di Confindustria e Cgil-Cisl-Uil non promette nulla di buono: si mettono d’accordo per dare ai padroni tutti gli strumenti di legge e farli digerire ai lavoratori. Diciamo NO a Berlusconi, a qualsiasi riforma a danno dei lavoratori, da qualsiasi parte politica provenga, NO a proseguire con la concertazione.

NOTIZIE DALLA FABBRICHE 

>>>Ufficio vertenze alpcub Martedì dalle ore 18 alle ore 19 

>>>ICI: Sono pronti i moduli per pagare la seconda rata dell'ICI che scade il 20dicembre. Passate a ritirarli in sede: lunedì-mercoledì-venerdì ore 15-19

>>>Integrativo SKF: su Cassino l’azienda riduce le garanzie dal 2006 al 2005. Sul NIO aveva parlato di anticipo del 50% sul passaggio di categoria e ora propone solo più il 20%. Sul premio mette le mani avanti, dicendo che ci sarà poco o niente…in sostanza si arretra su tutta la linea! Prossimo incontro il 9 dicembre.

>>>Pensioni e TFR: Mercoledì 1° dicembre buona partecipazione alla serata di approfondimento su Fondi di pensione e TFR in particolare su “Espero” il nuovo Fondo dei dipendenti della Scuola.

>>>Autoferrotranvieri: il Sindacato di Base sciopera il 1° dicembre,  per il rinnovo contrattuale, per salario-diritti-dignità. Questa lotta rimane un esempio per i contenuti e perché mette insieme tutto il sindacato di Base: Cub, Cobas, Slai Cobas, RdB.

>>>Assemblea Sindacalismo Alternativo europeo: si è tenuta a Milano la settimana scorsa. Ha rimarcato che la precarietà è il lato “civile” della guerra permanente del liberismo contro i diritti dei popoli. Per questo si è deciso il 1° maggio come giornata comune di mobilitazione contro la precarietà lavorativa e sociale.

>>>La Coop. Quadrifoglio licenzia le lavoratrici del centro Pegaso e  ALP li ha impugnati. Ma non basta, questa Cooperativa “Sociale” prova ad intimorire le lavoratrici che intendono fare lo Sciopero Generale del 3 dicembre: NON CI FACCIAMO INTIMORIRE SIAMO A POSTO CON LA LEGGE, DIFENDIAMO SOLO I NOSTRI DIRITTI E IL FUTURO DIE NOSTRI FIGLI.

>>>Assemblea magistrati: ALP ha partecipato con una delegazione intervenendo a sostegno dello sciopero dei Magistrati. Negli interventi è emerso che la riforma rende più dipendenti dal potere politico i Giudici, premia chi non da fastidio ai potenti e però non aggiunge risorse per accorciare i tempi dei processi. ALP porterà in Tribunale simbolicamente delle risme di carta. (i Magistrati e il personale si sono già da tempo tassati per acquistare il necessario per l’igiene dei servizi…..)