5 aprile 2004

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

372. La sentenza del Giudice di Pinerolo condanna le Poste per non aver applicato gli accordi sottoscritti.

Molto importante questa sentenza perché, dopo anni di vertenze e conflitti con la Direzione della Filiale di Pinerolo, conferma le ragioni della nostra lotta e la scorrettezza della Direzione e rende chiaro il comportamento dei portalettere.

Dice la sentenza: " ....ritiene il giudicante che le sanzioni disciplinari inflitte siano DUNQUE ILLEGITTIME, perchè applicate in violazione dei principi di correttezza e buone fede che presiedono all'esecuzione del contratto...", e ancora "…E' palesemente contrario a buona fede diramare e ribadire certe direttive e poi disattenderle platealmente, in concreto, soltanto per rimediare a CRONICHE INSUFFICIENZE DI ORGANICO...".

Le sentenze non sostituiscono la contrattazione e la lotta ma sicuramente questa ci aiuta a fare chiarezza sul comportamento in caso di richieste di prestazioni al di fuori degli accordi, che dopo questa sentenza siamo autorizzati a non eseguire. Ci aiuta inoltre a proseguire nelle nostro iniziative di contrattazione e di lotta per migliorare le condizioni di lavoro dei portalettere, per fare assumere altre persone, e anche per mantenere un servizio molto importante per i cittadini.  

NOTIZIE DALLA FABBRICHE 

>>>Ufficio vertenze alpcub Martedì dalle ore 18 alle ore 19

>>>PARTE il 730: Dal 26 aprile al 29 maggio. Da quest’anno si prenota telefonando in sede oppure contattando il vostro delegato. ( tel. 0121.321729)

>>>Sachs-ZF: Finita la cassa integrazione straordinaria. Dei lavoratori a zero ore la maggior parte ha scelto (si chiamava “spintaneo”) di prendere soldi e licenziarsi. Gli altri rientrano. Parte per tutti un periodo di cassa ordinaria perchè i magazzini sono pieni. In questi giorni prosegue la discussione sul premio:La proposta della Direzione prevede una parte consolidata, una legata alla presenza e una legata agli scarti. Sulla presenza, come abbiamo sempre detto, la Direzione non ci trova d'accordo. In questi giorni faremo delle proposte ma in ogni caso chiediamo che queste e poi le eventuali conclusioni siano decise prima in assemblea con i lavoratori.

>>>Manifattura Legnano (Perosa) Decisa CIG per due settimane per 40 operaie.

->>>“Pantere grigie” in piazza: sabato mezzo milione di pensionati in piazza a Roma per protesta contro il carovita e il potere d’acquisto delle pensioni, che ha perso il 25% nell’ultimo decennio. Non c’è infatti nessun meccanismo che lega la pensione alla dinamica dei prezzi.

>>>Cassintegrati Alfa Romeo di Arese: in duecento, dopo un lungo corteo a Milano, sono entrati nel Duomo per richiamare l’attenzione sulla questione non risolta del loro futuro.

>>>Fondi pensione: come si è già verificato in passato, l’instabilità dei mercati finanziari mondiali, l’inflazione, i crolli di borsa, le guerre possono determinare il fallimento dei fondi privati o semiprivati, scaricando la crisi sui redditi da pensione. Inoltre l’andamento dei fondi dipende dai titoli in essi contenuti, sui quali i lavoratori non hanno nessun controllo, e registrano spesso una perdita rispetto alla rivalutazione della liquidazione:

ANNO- Rend. FONDI - Rend. TFR - Differenza

2000               +3,55              +3,54               +0,01

2001               -0,50               +3,20               -3,70

2002               -2,80               +3,50               -6,30

2003               +5,00              +3,20               +1,80

TOT.             +5,25              +13,44             -8,19

 

Con i fondi pensione cambia inoltre radicalmente il rapporto tra contributi previdenziali a carico delle imprese- dall’attuale 82,8% si passerebbe al 30%- e dei lavoratori – dal 27,2% al 70%.

 

L'Arcivescovo di Torino nel fare gli auguri di Pasqua mette in evidenza preoccupazioni per la Fiat.

I lavoratori della TNT da quasi un anno a zero ore si sono trovati per denuciare la loro situazione della quale nessuno parla.Si è proposto di preparare un incontro con l'Arcivescovo. 
Al Sindaco Chiamparino invece questi lavoratori mandano a dire che per loro "non gira bene".
 (un manifesto dice: con Chiamparino tutto gira bene a Torino)
 
La buona é la seconda .....Auguri a tutti
Enrico