1 marzo 2004

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

367. L'ultima beffa:  senza pensione e senza un soldo (Carla Casalini)
C'è un colpo segreto nel testo del governo che taglia le pensioni, nascosto in un comma dedicato ai lavoratori in «mobilità»: decine di migliaia di persone grazie a questo stratagemma si ritroveranno in mezzo a una strada, senza pensione e senza lavoro. La clausola (art.1 quinquies) riguarda i lavoratori, non più giovanissimi, espulsi dalle aziende nei licenziamenti collettivi delle «ristrutturazioni», e in «mobilità» con una integrazione di reddito sempre più scarna fino a raggiungere la pensione. Potranno andare in pensione «con le regole attuali» della legge Dini, solo quelli «posti in mobilità entro il 1° marzo del 2004». Vuol dire che a chi capita di trovarsi in «mobilità» da quella data in poi, verranno imposte le «nuove regole in vigore dal 1° gennaio 2008» della riforma berlusconiana: potrà andare in pensione solo con 40 anni di contributi, o con 35 quando avrà 60 anni di età. (…)anche per i licenziati fortunati, che siano messi in mobilità entro il 1° marzo 2004, c'è una sorpresa: potranno andare in pensione anche nel 2008 secondo la legge attuale solo i primi 10 mila. Spiega i motivi del numero chiuso il senatore del Prc Gigi Malabarba, che per primo ha denunciato la «beffa tremenda» comparsa nel testo presentato nella commissione lavoro del senato: «L'Inps nel 2008 prenderà in esame le prime 10 mila domande di pensione perché al massimo può derogare per 1 miliardo di euro rispetto al risparmio dello 0,7% del Pil» che il governo conta di ricavare dai tagli della «riforma» previdenziale.

 

NOTIZIE DALLA FABBRICHE 

>>>Ufficio vertenze alpcub Martedì dalle ore 18 alle ore 19

>>>Direttivo Alp-Cub: oltre ad integrare il Direttivo (Roberto Ghio), eleggere il Presidente, discutere sullo sciopero generale, sollecitati dai lavoratori interessati, proporremmo al Direttivo di rendere prioritarie due emergenze: Sachs-ZF e SKF Avio. All’Avio oltre ai 18 lavoratori posti a zero ore, succedono cose molto strane e preoccupanti.

Cresce tra i nostri militanti la preoccupazione per le sorti dello stabilimento SKF Avio.

 Come sempre sul nostro territorio  vogliamo essere molto attenti al lavoro specie in vallata.

 

DIRETTIVO ALP/CUB VENERDI’ 5 MARZO

ORE 20,30  (presso la sede in via Bignone 89)

>>>Euroball: Accordo sulla mobilità per circa 17 lavoratori volontari che possono accedere alla pensione dopo la mobilità. oltre ad una integrazione al TFR sulla falsariga della SKF, l’accordo firmato anche dalla RSU dell’ALP/Cub, prevede impegni della Direzione per assumere gli interinali e ridurre per i nuovi assunti il lavoro alla domenica. Inoltre viene sancita una salvaguardia in caso di mutamento della legislazione, fino all’eventuale riassunzione per poter maturare i diritti alla pensione. Questa garanzia è particolarmente utile alla luce delle nuove norme sulle pensioni.

>>>Scuola:  Sciopero  del sindacato di base contro la riforma Moratti. Manifestazioni in molte città.

cosa dice ALP/Cub:

Sciopero Generale del 12 marzo. I motivi sono giustissimi ma da molti militanti emergono grandi difficoltà a dichiararlo e poi farlo riuscire. Nel nostro Direttivo di Venerdì 5 marzo dovremo discutere.

In ogni caso chi intende aderire allo sciopero sappia che è stato dichiarato secondo le norme della 146 per tutti i comparti.