24 novembre 2003

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

 

354. Bando della Regione per sussidio ai disoccupati, zero ore, mobilità e altro

Un sostegno ai lavoratori e alle famiglie più colpite dalla crisi industriale: è questo l'obiettivo che si propone la Regione con uno stanziamento di 4 milioni di euro per far fronte alle conseguenze sociali della crisi. Il bando è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 6 novembre 2003.
L'intervento riguarda tutti i lavoratori, con "indicatore della situazione economica" (in sigla Ise), fino a 16mila euro, che nel periodo dal 1° gennaio al 6 novembre 2003 siano stati collocati in cassa integrazione a zero ore per almeno quattro mesi, disoccupati, in mobilità, dipendenti di ditte artigiane sospesi dal lavoro per almeno 4 mesi; sono ammesse anche le collaborazioni coordinate e continuative, interrotte per almeno 4 mesi, per effetto della crisi.
Il sussidio sarà di 2mila euro lordi per i lavoratori con Ise fino a 11mila euro, e di 1.500 euro lordi per i lavoratori con Ise fino a 16mila. Verrà pagato dall'Inps in due tranche, il 50 % entro un mese dall'ammissione e il saldo dopo tre mesi dal primo versamento.
Il bando scade il 31 dicembre prossimo. Informazioni, bando e moduli per la presentazione sono disponibili presso i Centri per l'Impiego, le sedi decentrate dell'Osservatorio regionale sul mercato del lavoro e su Internet all'indirizzo www.agenziapiemontelavoro.net.
Per ogni chiarimento è disponibile il numero verde 800.12.55.65 attivato dall'Agenzia Piemonte Lavoro sino al 19 dicembre (dal lunedì al venerdì, ore 10-12,30          
--------- --------- ---------- ----------- -------- -------

E’ morto Raffaello Renzacci, dirigente CGIL di Torino.

Ci uniamo al lutto di chi l’ha conosciuto, in Fiat, al Coordinamento Cassintegrati,, in CGIL, nel Social Forum, in Torino contro la guerra.

 

NOTIZIE DALLA FABBRICHE

 

 

>>>Ufficio vertenze: A partire dal mese di novembre Martedì dalle ore 18 alle ore 19

 

>>>Merlo/Tebaldini- Karmak: Grave situazione delle lavoratrici e dei lavoratori. A partire da febbraio la M-T perde l’appalto con la SKF che durava dal 1958. Da allora i lavoratori non hanno ancora ricevuto il TFR (liquidazione) che è una somma ben superiore al miliardo di vecchie lire.

La vicenda è in Tribunale da mesi e fatica a risolversi per rinvii e scarica-barile tra M/T, Karmak, Skf.

Ma i guai per i lavoratori non sono finiti: con l’assunzione alla Karmak hanno avuto una perdita salariale di 400.000-700.000 lire al mese (!!!), grazie ad un accordo sindacale mai verificato con i lavoratori. L’Alp ha impugnato l’accordo e in questi giorni c’è stato l’incontro alla Commissione di Conciliazione conclusa con il mancato accordo perché la Karmak non si è presentata. Ora sarà possibile ricorrere al Giudice del Lavoro per verificare se è giusto che, a parità di lavoro e professionalità, ci si debba rimettere tutti quei soldi.

 

>>> Corcos: Conclusa con una transazione economica la vertenza sul licenziamento di Alessandro presso la Commissione di Conciliazione.

 

>>>Scuola: Sabato 29/11/03 manifestazione a Bologna in difesa del tempo pieno e prolungato. Pullman da Luserna ore 8 Piazza Municipio

Pinerolo ore 8,30 (Piazzale Mac Donald).

Per chi rimane: presidio a Torino, ore 16 p. Castello (consegna agende regalate da Moratti).

 

>>> Non contenti delle perdite del fondo pensioni arriva il Fondo Privato sulla Sanità per i lavoratori chimici. Si chiamerà FASCHIM. I Confederali con il trucco del Silenzio-Assenso consentono un prelievo di 155 Euro annui. E’ un attacco alla busta paga già molto leggera e un bell’aiuto allo smantellamento della Sanità Pubblica!!!!!!!