22 settembre 2003

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

 

 

345. Aumento dei prezzi e salari fermi…

 

Cosa dice ALP: Non basta dichiarare lo sciopero dei consumi per battere il caro vita. Il sindacato confederale deve smettere di firmare contratti che non coprono nemmeno il potere d’acquisto attuale: sono 10 anni che i nostri salari perdono quota. Occorre rimettere uno strumento automatico che difenda seriamente i salari e le pensioni.

Inoltre questa situazione è aggravata dall’utilizzo intenso della Cassa Integrazione che fa perdere altri soldi ai lavoratori. Per le famiglie monoreddito diventa difficile andare avanti. Ecco perché bisogna fare una battaglia per l’equa applicazione della rotazione della Cassa Integrazione ed evitare così che vengano penalizzati i più deboli, i militanti che si espongono, i malati. Tutte cose che succedono nelle nostre fabbriche: Sachs-ZF, SKF Avio, Rinaldi, oppure in TNT dove si assumono interinali con molte persone in cassa……

 

P.s. Lo sciopero degli acquisti è riuscito al 50% ma ricordiamo gli aumenti dei prezzi:

Servizi bancari +6,7%; luce +2,6%; bevande e tabacchi +4,4%; RC auto +4,9%; trasporti +3,9%; arredamento +5,1%; gas +3,9%; abbigliamento +5,8%; tempo libero +4,1%; scuola +9,1%; alimentari +12,1%; alberghi +7,8%; mercato immobiliare +4.9%; sanità e salute + 6,3%.

Fonte Adusbef.

 

 

 

NOTIZIE DALLA FABBRICHE

>>>Ufficio vertenze: mercoledì dalle 18 alle 19.

 

>>>Corcos: A luglio la Direzione licenzia un operaio. Alp impugna il licenziamento. Un gruppo di lavoratori si ritrova e decide, sollecitato dall’Alp, a fare qualcosa anche per contrastare una situazione interna molto pesante: orari, cassa, carichi di lavoro. Si raccolgono delle firme (185) per chiedere alla Direzione di ritirare il licenziamento, e si prepara un’assemblea per decidere altre iniziative.

 

>>>PMT: Continua l’opera di intimidazione mirata, nei confronti di alcuni apprendisti "scomodi". Questa settimana un nuovo provvedimento disciplinare. E’ ora di iniziare a pensare ad un integrativo: salario, rapporti capi/sottoposti, ferie, rinnovo dei premi e altre cose tra le quali la sicurezza. Intanto la situazione produttiva è soddisfacente: è stata venduta una macchina da carta completa ed erano anni che non succedeva.

 

>>>Vertenze: Si prepara il ricorso al Giudice del Lavoro contro le Poste dopo gli innumerevoli e infruttuosi tentativi all’UPLMO di bloccare un atteggiamento della Direzione gravemente scorretto nei confronti di tutti i lavoratori di recapito e uffici.

 

>>>Contratto Pubblico Impiego. Sindacati di Base contrari alla firma. Tra l’altro i 92 euro proposti dall’Aran sono meno dei 120 erogati ai Ministeri, si annulla la possibilità di rivedere la parte economica ogni due anni, c’è incremento del lavoro atipico, dei Co.Co.Co. e dei contratti di consulenza esterni, che graveranno sul fondo del salario accessorio di tutto il personale. Nuovi processi di esternalizzazione e privatizzazione dei servizi con costi aggiuntivi per i cittadini, meno qualità e maggior sfruttamento dei dipendenti o soci lavoratori delle cooperative.

 

>>>SKF Airasca Magazzino Prodotti: occorre intervenire sui problemi ambientali (pavimento sconnesso e pericoloso, che provoca danni ai lavoratori).