25 novembre 2002

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, aderente alla Confederazione unitaria di base

- via Bignone 89, Pinerolo- tel/fax/segreteria 0121-321729

- e.mail alpcub@tiscalinet.it --- sito web: www.alpcub.com

LIBERO MERCATO

 

305: Sindacato di Base unito nella lotta

di PUBBLICO IMPIEGO e SCUOLA.

RdB, CUB Scuola e Cobas Scuola indicono lo sciopero per il 6 DICEMBRE con manifestazione a Roma.

La mobilitazione è contro la Finanziaria, con la quale il Governo punta alla privatizzazione dell’istruzione e a cancellare il diritto alla salute nel nostro Paese.

Altro terreno di scontro è il rinnovo dei contratti nazionali di lavoro. Bisogna rompere i vincoli imposti dagli accordi del 4/2/2002 di Governo e CGIL-CISL-UIL, che prevedono risorse ridicole a fronte di un’inflazione reale almeno al 3%.

Occorre battersi per retribuzioni europee (i lavoratori scuola, in Italia, sono ai livelli più bassi!), contro l’espulsione di moltissimi precari, contro i tagli e per la difesa della scuola pubblica.

Nella Scuola sono già state convocate le assemblee mentre per preparare lo sciopero ci sarà un’assemblea cittadina martedì 3 dicembre ore 16.30

Centro sociale s.Lazzaro

Diritti in pillole (dallo Statuto dei Lavoratori):

Art. 4. Impianti audiovisivi. "E’ vietato l’uso di impianti audiovisivi e di altre apparecchiature per finalità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori (…)".

DIFENDI I DIRITTI DEI LAVORATORI, NO ALLA CANCELLAZIONE DELL’ART.18 DELLO STATUTO!! NO all’attacco su lavoro, fisco, pensioni

nuovi lavoratori = stessi diritti; uguale lavoro uguale salario


brevi dalle fabbriche

>>> Ufficio vertenze ogni mercoledì ore18-19

>>> MARTEDì 26 DIRETTIVO ALP: valutazioni sulle lotte FIAT e sciopero di Pubblico Impiego e Scuola.

>>> 3 DICEMBRE ASSEMBLEA CITTADINA di PUBBLICO IMPIEGO E SCUOLA per preparare lo SCIOPERO DEL 6 DICEMBRE contro la Finanziaria, per il rinnovo del contratto, contro la riforma di Sanità e Scuola.

Centro sociale s-Lazzaro ore16.30- via dei Rochis-Pinerolo

>>> SCIOPERO per la FIAT: nelle fabbriche del nostro territorio non c’è stata purtroppo una forte adesione alle mobilitazioni: tra i lavoratori l’egoismo e la paura spesso prevalgono sulla solidarietà.

La repressione aziendale ha fatto effetto?

Buona la partecipazione alle manifestazioni.

Discutiamone nel Direttivo del 26 novembre.

>>> ARRESTI NO GLOBAL: Solidarietà della CUB: All’indomani della manifestazione di Firenze puntuale è arrivata la reazione degli organi di repressione.

Dietro agli arresti nei confronti di esponenti del movimento contro la guerra e il liberismo si intravede la volontà di criminalizzare le lotte di quanti, nella società e nei luoghi di lavoro, contrastano un modello di sviluppo fondato sulle politiche di guerra: ai lavoratori, ai disoccupati, ai precari. La Confederazione Unitaria di Base è intenzionata a rispondere a questa operazione mantenendo alto il livello di iniziativa sul terreno sociale.