1

ottobre

2001

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, affiliata alla Confederazione unitaria di base

via Bignone 89, Pinerolo

tel/fax/segreteria 0121-321729

e.mail alpcub@tiscalinet.it

sito web: geocities.com/alpcub

libero mercato:vocabolario

  1. ISLAM / spunti per un confronto,

nel mondo i paesi con popolazione musulmana sono 114, i musulmani sono in tutto un miliardo e duecento milioni, cioè il 20%. In ASIA sono il 65%, in AFRICA il 26%, in EUROPA l’8%, in AMERICA lo 0,4%, in OCEANIA lo 0,01%. I paesi con più musulmani sono l’Indonesia, il Pakistan, il Bangladesh, l’India,, la Turchia. Solo il 20% dei musulmani sono arabi.

Da dove viene l'integralismo islamico? All'inizio del secolo scorso, e durante la prima guerra mondiale e precisamente nel Medio oriente, e sotto l'occupazione turca ottomana, sono nate diverse correnti di liberazione, da quelle nazionaliste a quelle socialiste e comuniste e avevano un unico obiettivo: l'indipendenza e la liberazione degli arabi dopo 450 anni di schiavitù. Queste correnti sono state aiutate e promosse dagli europei, specialmente inglesi e francesi. Ma invece di raggiungere l'indipendenza i popoli medio-orientali hanno cambiato occupante, e sono passati sotto l'occupazione inglese e francese. E con la grande promessa di Balfour (ministro affari esteri britannico) per regalare la Palestina ai sionisti.e ridare loro la terra promessa. Esplode, allora, la rabbia degli arabi, divisi, disarmati, malguidati, traditi da governi parassiti dei colonialisti e da un'alleanza mondiale ben decisa sul futuro della zona. Nasce la guerra fredda anche in un mondo arabo cosi caldo e non abituato al gelo dei grandi. E cresce l'odio, su due fronti, quello laico e quello religioso (sempre alleato con i governi) contro un nemico forte e potente. Passano gli anni, nasce il nazionalismo forte arabo con Nasser, la causa palestinese, i fedayn, le diverse guerre arabo israeliane (perse) nel 1967, 1970... la guerra del Libano, l'occupazione israeliana nel 1982, la prima guerra del Golfo (Iran-Iraq), la guerra dell'Afghanistan. , l'integralismo religioso, finanziato ed aiutato dai regimi petroliferi religiosi ricchi,come l'Arabia Saudita ed i suoi vicini e dietro di loro i veri padroni (gli Usa e l'Europa), per far fronte all'espansione del comunismo verso la zona. Cade il muro di Berlino e tutto quello che c'era dietro, sopratutto l'ideologia... Arriva la seconda guerra del Golfo e l'attacco contro la popolazione irachena. Il mondo arabo si schiera con l'Iraq, ma non i suoi governi. E la bilancia si sposta nell'interno ed in piazza a favore dell'integralismo religioso islamico rivoluzionario, ma mai contro i suoi governi (alleati tutti due contro i laici accusati di essere traditori, filo occidentali e sopratutto comunisti, ateii). L'integralismo dichiara di odiare gli Stati uniti, ma non i governanti filoamericani!

>>>da ll sole24ore: 1 bilancio di una legislatura sul lavoro 2 dati istat

RDB sul contratto sanità: Volantone
Dichiarazione sciopero - manifesto sciopero sanità
Part-time diritti a metà- il manifesto 29/5
1 Zanussi ricatta- il manifesto 29/5 - 2 Zanussi -liberazione30/5
Rinascente/cooperative - il manifesto 29/5
>>>Appello ai delegati su contratto e G8
Lotta alla Arneg - Comunicato accordo Arneg
Verdetti su part-time e lavoro precario
contratti a termine - slaicobas
1Legge sulle cooperative 2 sciopero cooperativa 3 il socio - 4 Da socio lavoratore a schiavo lavoratore - 5SlaiCobas
6 convegno cooperative alp

NOTIZIE VARIE: http://web.tiscalinet.it/operaicontro

lettura critica su Seattle&C

Mucca pazza & C

Ritorna alla pagina principale

Ritorna ad archivio

Sintesi Assemblea 2001 ALP/CUB

brevi dalle fabbriche

>>> ad Alp il responsabile dell'’Ufficio Vertenze è in sede dalle 18.30 alle 19.30 del mercoledì.

>>>SKF Incontro entro la metà di ottobre all’AMMA. Saranno presenti le RSU dell’ALP.

>>>Cascami Lunedì prosegue la trattativa verso un accordo sulla mobilità con integrazione salariale.
>>>Sachs Boge Nel Consiglio Comunale di Villar, ALP ribadisce la sua richiesta di cassa integrazione a rotazione per tutti gli attuali lavoratori e un piano di riqualificazione professionale in particolare non lasciare fuori chi è già stato formato come i contratti formazione. Preparare iniziative di lotta e coinvolgere

l’insieme della Valle.

>>>Gorla Positivo l’incontro con ALP e un rappresentante dei lavoratori.

>>>Cimiteriali Se il Comune non da risposte, si va verso lo sciopero degli addetti ai servizi cimiteriali.

>>>Poste – Il sindaco di Pinerolo ha scritto alle Poste dopo il mancato incontro con la direzione locale sempre più aggressiva, si è aperta un’altra procedura di conflitto con tutti i sindacati.

>>>Marcia Perugia-Assisi- Domenica 14 ottobre. Prenotarsi, ALP contribuisce alle spese.

>>>Seminario a Agape per la costruzione del Pinerolese Social Forum il 20-21/10, costo 50mila,

Alp integra per gli iscritti e invita ad iscriversi.

(Iscrizioni presso Bruna Ricca e Luigi Fenoglio).

>>>Finanziaria da 33mila miliardi, tagli alla spesa pubblica che diminuisce dal 47.2% al 41.9%.

>>>Ferrovie Nello sciopero nazionale del 25 settembre -con manifestazione nazionale a Roma al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in piazza della Croce Rossa- è confluita la protesta delle lavoratrici e dei lavoratori degli appalti F.S che da due settimane, giorno per giorno, stanno attuando fermate e blocchi nelle stazioni, sui binari dei treni e negli uffici ferroviari in tutta Italia. E' previsto un taglio di 4.000 posti di lavoro sui 13.000 attuali a causa della deregulation delle gare di appalto.

>>>Che cosa dice ALP

La Fiom ha deciso nell’assemblea di 6000 delegati a Verona uno sciopero generale di categoria per il 9 novembre, per un contratto equo e contro la guerra. La Fiom ha intanto raccolto 350mila firme per richiedere un referendum sull’accordo separato sul contratto nazionale. Sui diritti negati ai lavoratori e alle grandi masse si fonda la speranza di un mondo diverso da quello che ha portato alla tragedia di New York, alla reazione militare occidentale e a una spirale di scontri tra oligarchie che pretendono di rappresentare i ricchi e i poveri del mondo.

comunicato Genova

- manhattan

-cavalcata d'autunno del cavaliere

>>>scoop.html