24

settembre

2001

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, affiliata alla Confederazione unitaria di base

via Bignone 89, Pinerolo

tel/fax/segreteria 0121-321729

e.mail alpcub@tiscalinet.it

sito web: geocities.com/alpcub

libero mercato:vocabolario

247. Guerra santa? NO

Ora gli eventi ci presentano i conti e bisogna rispondere per quello che siamo. Non siamo tutti americani - io almeno non lo sono. Non apprezzo i "valori" liberisti che gli Stati uniti impongono, mi duole il lutto dei loro cittadini ma non mi piace che si credessero al di sopra delle conseguenze di quel che il loro paese fa. Mi si dirà antiamericana? Sì lo sono, e mi stupisco che esitino tanto ad esserlo molti amici che più di me in passato lo erano. Considero che gli Stati uniti stiano facendo ancora una politica imperialista che ferisce altre popolazioni e si rivolterà contro loro stessi: sono antimperialista, altra parola che mi sembra bollata di ostracismo.
La verità è che siamo deboli. Ma questo non ci assolve dal dire no, Bush è un pazzo pericoloso, non colpirà la Jihad ma molta gente senza colpa, e spingerà gli Stati uniti a vivere assediando il mondo e ad esserne assediati
. . R.Rossanda

>>>da ll sole24ore: 1 bilancio di una legislatura sul lavoro 2 dati istat

RDB sul contratto sanità: Volantone
Dichiarazione sciopero - manifesto sciopero sanità
Part-time diritti a metà- il manifesto 29/5
1 Zanussi ricatta- il manifesto 29/5 - 2 Zanussi -liberazione30/5
Rinascente/cooperative - il manifesto 29/5
>>>Appello ai delegati su contratto e G8
Lotta alla Arneg - Comunicato accordo Arneg
Verdetti su part-time e lavoro precario
contratti a termine - slaicobas
1Legge sulle cooperative 2 sciopero cooperativa 3 il socio - 4 Da socio lavoratore a schiavo lavoratore - 5SlaiCobas
6 convegno cooperative alp

NOTIZIE VARIE: http://web.tiscalinet.it/operaicontro

lettura critica su Seattle&C

Mucca pazza & C

Ritorna alla pagina principale

Ritorna ad archivio

Sintesi Assemblea 2001 ALP/CUB

brevi dalle fabbriche

>>> ad Alp c’è il responsabile dell'’Ufficio Vertenze dalle 18.30 alle 19.30 del mercoledì.

>>>Direttivo ALP mercoledì 26 ore 17,30 su crisi Sachs, Cascami, Poste, SKF. Riorganizzazione di tutti i settori di attività di ALP.

>>> Poste : L’incontro in Comune non ha sortito effetto: la direzione delle Poste non si è presentata. Si va verso lo sciopero.

>>> Cascami:

La direzione risponde picche a tutte le richieste sindacali, disponibilità invece a facilitare un eventuale acquirente. IL 12 si è svolto un incontro in C.Montana coi parlamentari, si andrà a un incontro in settimana in Regione, se non avrà sbocchi si tratta sulla mobilità. Alp sa che ricollocare personale in zona è arduo per la crisi di numerose aziende.

>>>Sachs Boge La direzione ha comunicato di avere 150 eccedenze ( di cui una cinquantina in contratto formazione o a termine, pochi vicini alla pensione). Alp vuole evitare che siano definite le eccedenze, punta a una rotazione della CIG, compresi i contratti in scadenza. Intende utilizzare la CIG per una riqualificazione. Mercoledì ore 21 Consiglio Comunale aperto a Villar Perosa.

>>>CISS La direzione ha chiesto un incontro con ALP.

>>>GORLA, impresa di pulizie, ha chiesto un incontro con ALP.

>>>Luzenac In stabilimento sempre senza RSU, compresa la sicurezza. Nessuno si presenta?

>>>Finanziaria di guerra

Possibile manovra correttiva, accelerazione della vendita degli immobili pubblici. Ridimensionamento dell’aumento delle pensioni minime, ripensamento al ribasso delle previsioni di crescita, sia per quest’anno che per il 2002.

Che cosa dice ALP

Il congresso della più grande organizzazione dei lavoratori si sta per aprire e una sola voce deve levarsi dai delegati e dai lavoratori combattivi. Il contratto nazionale non si tocca! Il posto di lavoro non si tocca! E’ falso che la flessibilità sia vantaggiosa per i lavoratori. Il fatto che le forme atipiche di lavoro si stiano avvicinando al 50% della forza lavoro come nei paesi capitalisti più avanzati non significa progresso (chi lo sostiene parla per i padroni ) ma solo debolezza della nostra classe.. La libertà di licenziare non riguarda questo o quell’operaio che il padrone vuole licenziare, ma tutta la classe.

comunicato Genova

- manhattan

-cavalcata d'autunno del cavaliere

>>>scoop.html