25

giugno

2001

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, affiliata alla Confederazione unitaria di base

via Bignone 89, Pinerolo

tel/fax/segreteria 0121-321729

e.mail alpcub@tiscalinet.it

sito web: geocities.com/alpcub

libero mercato:vocabolario

235. Il costo dei processi del lavoro

Per difendere i propri diritti bisogna pagare. Con un autentico colpo di mano il morente Parlamento è riuscito ad approvare l’abrogazione della gratuità dei processi del lavoro. Nascondendola dentro la legge 134/20041 che prevede il gratuito patrocinio per i soggetti con reddito al di sotto di £.18 milioni anche per le cause civili.

L’art.23 prevede infatti l’abrogazione dell’art.10 della legge 533/73 che prevedeva, appunto, la completa gratuità dei processi del lavoro, anche nella fase esecutiva e/o concorsuale.

Conseguentemente combinando il dispositivo di legge in questione con la nuova normativa in merito al costo di iscrizione delle cause, che entrerà in vigore al prossimo luglio, il lavoratore che dovesse, ad esempio, impugnare un licenziamento, dovrebbe pagare £.600mila all’atto dell’iscrizione a ruolo della causa, affrontare i costi aggiuntive delle notifiche e, se dopo aver vinto, deve procedere esecutivamente al ricupero delle sue competenze, sostenere un’ulteriore spesa di £.600mila per la procedura esecutiva. Ciò vale, ovviamente ed a maggior ragione, anche per le cause previdenziali.

Questa scelta finirà per rendere impossibile la tutela dei diritti dei lavoratori e a obbligarli forzatamente a rassegnarsi a ricorrere alla meno costosa conciliazione o arbitrato.

La legge avrà efficacia dal luglio 2002. C’è sufficiente tempo, se si vuole, per mettere in campo iniziative per contrastarlo.

-SlaiCobas

Sintesi Assemblea 2001 ALP/CUB

brevi dalle fabbriche

>>>Per chi vuole il Bollettino ICI passare in sede a ritirarlo.

>>>A partire dai primi di luglio ad Alp ci sarà il responsabile dell'’Ufficio Vertenze dalle 18.30 alle 19.30 del mercoledì.

>>>SKF-OMVP mercoledi ore 20,30 collettivo, fra l’altro si deve decidere di scendere in lotta per il contratto con la Fiom che ha dichiarato sciopero nazionale di 8 ore per il 6 luglio.

>>> Lavoratori istituti valdesi riunione per valutare il contratto, secondo la Cgil possibili elezioni Rsu ad ottobre.

>>>SACHSBoge 140 firme per lettera ai confederali per chiedere elezioni RSU. Aumentati i provvedimenti disciplinari.

>>>Scuola Erano 150 i precari che, organizzati dalla CUB Scuola e dal Coordinamento precari di Torino, venerdì 22 alle 17 hanno manifestato davanti alla Prefettura e poi in corteo hanno raggiunto la sede RAI di via Verdi

>>>Manifattura Abiti Alp farà richiesta al Sindaco di Luserna per incontrare un imprenditore interessato all’azienda.

>>>Alimentaristi Firmato il contratto nazionale per i trecentocinquantamila del settore. 125mila di aumento in due rate (più unatantum di 240mila lire.

>>>Inchiesta Fiom Iveco_Brescia

Quali sono le priorità rivendicative emerse da un questionario diffuso in fabbrica?

1030 lavoratori indicano il salario come prima voce, segue la tutela della salute e dell’ambiente (862), la riduzione d’orario (306), minor pressione gerarchica (216) professionalità, formazione e autonomia del lavoro (228).

>>>per "gli ex " Minatori la circolare 127 del 20/6/01 dell’INPS che fissa le condizioni per il bonus.pensione – Chi avesse lavorato in miniere che hanno chiuso l’attività entro il 31/12/00, ma non ha i quindici anni di sottosuolo, ha diritto a moltiplicare gli anni di lavoro prestati in sottosuolo per un coefficiente che varia da 1,2 a 1,25.

>>>SCUOLA Assemblea lavoratori LSU della scuola il 25 giugno ad Alp. In base ad un D.M. della scorsa primavera che stabiliva la terziarizzazione di alcuni servizi svolti nelle scuole da 17.000 LSU, partire al 1° luglio i LSU collaboratori scolastici (bidelli) saranno assunti come dipendenti da imprese di pulizia, mentre i LSU assistenti tecnici e amministrativi (impiegati) saranno assunti con contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

CUB e Slai Cobas dichiarano lo sciopero generale per il 20 luglio:

In nome della competizione globale si è provocato il peggioramento delle condizioni di vita, l’esplosione della povertà, il ritorno di malattie scomparse, l’emigrazione forzata di milioni di uomini e donne, le devastazioni dell’ambiente. Il presidente di Confindustria D’Amato e il governo Berlusconi intendono attuare nel nostro paese le politiche liberiste del G8 con i licenziamenti senza giusta causa, l’ulteriore precarizzazione dei rapporti di lavoro, la rapina dei TFR, i tagli a pensioni e sanità, ulteriori limitazioni al diritto di sciopero.

>>>da ll sole24ore: 1 bilancio di una legislatura sul lavoro 2 dati istat

RDB sul contratto sanità: Volantone
Dichiarazione sciopero - manifesto sciopero sanità
Part-time diritti a metà- il manifesto 29/5
1 Zanussi ricatta- il manifesto 29/5 - 2 Zanussi -liberazione30/5
Rinascente/cooperative - il manifesto 29/5
>>>Appello ai delegati su contratto e G8
Lotta alla Arneg - Comunicato accordo Arneg
Verdetti su part-time e lavoro precario
contratti a termine - slaicobas
1Legge sulle cooperative 2 sciopero cooperativa 3 il socio - 4 Da socio lavoratore a schiavo lavoratore - 5SlaiCobas
 

NOTIZIE VARIE: http://web.tiscalinet.it/operaicontro

lettura critica su Seattle&C

Mucca pazza & C

Ritorna alla pagina principale

Ritorna ad archivio