9

gennaio

2001

Ciclostilato ALP/CUB

Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi, affiliata alla Confederazione unitaria di base

via Bignone 89, Pinerolo

tel/fax/segreteria 0121-321729

e.mail alpcub@tiscalinet.it

sito web: geocities.com/alpcub

libero mercato:vocabolario

211. Proposta di sindacalismo operaio

(..)E’ tempo che gli operai, siano o no iscritti al sindacato, a qualunque sindacato industriale paghino le quote, si uniscano per condurre una sola battaglia contro il sindacalismo dei borghesi per il sindacalismo operaio. Una battaglia per ripulire il sindacato industriale da coloro che si sono compromessi con i padroni. A cominciare dalle fabbriche. Non occorre uno specifico programma sindacale(…). Basta avere ben chiaro il fatto che vendiamo una forza lavoro al padrone e che questo tende a pagarla il meno possibile ed ad utilizzarla il più a lungo ed intensamente possibile. Coalizzarsi per resistere, sul terreno della realtà di fabbrica. Fronteggiare il padrone sull’utilizzo concreto degli operai. I padroni non danno tregua. Nella guerra sotterranea un passo in avanti si può fare: costituire una tendenza organizzata di sindacalismo operaio. Un passo del genere non lo possono fare che gli operai stessi e lo faranno nel momento in cui matura la necessità. Ma come si fa a sapere se non discutendo e ridiscutendo? Chiediamo agli operai come noi delle risposte.

(da un appello di Operai contro)

brevi dalle fabbriche

>>>uranio impoverito

>>>POSTE MILANO Dopo lo sciopero per fermare i licenziamenti e fermare la svendita dei servizi, è in atto un presidio permanente e sciopero della fame di Pippo RUSSO, Coordinatore Provinciale SLAI Cobas, giunto al 30° giorno..

Le OO.SS. il 15/12 hanno accettato che almeno fino alla seconda decade di gennaio l’Azienda sospenda l’invio delle lettere di licenziamento GIA’ PRONTE, risolvendo il problema contingente delle Poste che non sarebbero mai riuscite, da un giorno all’altro, a stipulare centinaia di contratti a termine in sostituzione dei licenziati. Insomma, invece di utilizzare questo momento di palese, estrema difficoltà aziendale per portare a casa il risultato della riassunzione per tutti i 657 licenziati, le OO.SS. firmatarie del CCNL hanno pensato solo a risolvere i problemi contingenti dell’Azienda.

>>>CISS Dal 1999 siamo diventati dipendenti del CISS Consorzio Intercomunale Servizi Sociali dopo anni nei quali il servizio era fornito dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie Fanciulli e Adulti Subnormali) ente presso il quale noi eravamo dipendenti.

Ora a distanza di 2 anni ci troviamo con un contratto che scade a giugno, con il CISS che intende affidare a Cooperative il servizio con evidenti GRAVI CONSEGUENZE sia per la qualità del servizio, sia per le nostre condizioni salariali e dei diritti.

Pensiamo sia un errore che questo delicato servizio VENGA DATO IN APPALTO.

-19 GENNAIO ore 21, C.Sociale Via Lequio Pinerolo . Assemblea pubblica dei lavoratori Ciss ex Annfas nell’assistenza ai portatori di handicap

>>> altri APPUNTAMENTI PER IL 2001

-ENTRO GENNAIO DIRETTIVO ALP/CUB SULLA SCUOLA

-22GENNAIO Secondo incontro con il legale per la TNT organizzato da Alp/Cub e S.inCobas

- entro la prima quindicina di febbraio ASSEMBLEA ANNUALE DI Alp/CUB

Che cosa dice ALP

La valle deve stringersi intorno ai suoi minatori per resistere a richieste crescenti e generalizzate di flessibilità e precarietà del lavoro (pensiamo anche alla Manifattura, SKF, Stabilus, Sachs, Fiat) e dire: NO all’appalto. SI alla difesa del lavoro in Valle. SI alla difesa dei diritti.

 

Ritorna alla pagina principale

Ritorna ad archivio