10 luglio 2000

Ciclostilato ALPCUB- Associazione lavoratrici e lavoratori Pinerolesi,

affiliata alla Confederazione unitaria di base

via Bignone 89, Pinerolo

tel/fax/segreteria 0121-321729

e.mail alpcub@tiscalinet.it

sito web: geocities.com/alpcub

libero mercato: vocabolario

188. Tempi moderni

Il Governatore della Banca d’Italia, Fazio, scavalca tutti, sindacati e Confindustria. Chiede ancor pi¨ flessibilitÓ, salari e orari elastici legati ai bisogni dell’impresa.

L’uomo del 2000 Ŕ una macchina. Appartiene all’impresa che la usa come gli pare e piace. Quando c’Ŕ produzione da fare il padrone la compra, la accende e la usa a ciclo continuo. Quando invece le commesse scarseggiano la mette in un angolo, la spegne e poi la butta via.

I sogni nel cassetto di ogni padrone delle Ferriere diventano realtÓ nelle parole di Antonio Fazio. Salari elastici in grado di adeguarsi alle necessitÓ della produzione e ai ricavi. Lavoratori disponibili alla variazione dell’orario in connessione con le oscillazioni cicliche o, in alternativa, a retribuzioni fisse solo in parte a cui sommare una quota aggangiata alla dinamica congiunturale.

Partecipazione dei lavoratori al capitale delle imprese. Il governatore della Banca d’Italia fissa i principi della "share economy" la nuova frontiera dei rapporti fra lavoro e impresa in grado di restituire competitivitÓ al sistema Italia.

brevi dalle fabbriche

>>>Beloit Il piano di Nugo non prevede 130 esuberi ma ben 200, in maggior parte impiegati. E richiede un accordo sindacale entro il 15 luglio. La scorsa settimana si Ŕ svolto un incontro sindacale in CISL. Martedý incontro in azienda con direzione, sindacato e Comitato.

>>>Luzenac Val Chisone. L’ incontro in Regione Ŕ servito solo a chiarire le rispettive posizioni, in incontri separati con la Regione.

>>>Stabilus Il premio di presenza a sorteggio di cui abbiamo parlato la volta scorsa Ŕ stato annullato dalla direzione , convinta dalla campagna stampa e dalle proteste della Fiom.

>>>Cimiteri. La vicenda del trapasso di gestione si Ŕ conclusa per ora con l’assunzione dei quattro necrofori come soci lavoratori presso una cooperativa sociale. Non ha brillato l’appoggio politico e sindacale.

>>>MORTI SUL LAVORO

Ogni tanto qualche giornale pubblica i dati statistici che vanno sotto il nome ufficiale di "incidenti sul lavoro". L'attenzione Ŕ posta sulle giornate lavorative perse dalle aziende, sui miliardi di spesa sborsati per inabilitÓ temporanea al lavoro, sui miliardi delle rendite vitalizie che i poveri padroni sono costretti qualche volta a pagare. Gli "incidenti sul lavoro" divengono un tema sociale. La sicurezza sul lavoro viene sbandierata ai quattro venti e i parlamenti della borghesia democratica votano leggi. Ma gli operai costretti a produrre profitti sempre pi¨ velocemente continuano a morire. Ogni anno nel mondo:

- 250 milioni di incidenti sul lavoro (685.000 al giorno, 475 al minuto)

- 1.100.000 i morti ogni anno

- 100.000 le vittime provocate dalla lavorazione dell'amianto

- 12 milioni gli incidenti sul lavoro che colpiscono i minori

Che cosa dice ALP

Roma 8 luglio Gay Pride

Si Ŕ svolta sabato una grande manifestazione mondiale di uomini e donne omosessuali, ma anche di tutte le donne e gli uomini che ribadiscono il principio della libertÓ contro le ingerenze di ogni potere. In molti paesi del mondo questo spazio Ŕ ancora da conquistare e regna la repressione, ALP ha aderito all’appello contro ogni discriminazione sessuale, politica da parte delle maggioranze e dei poteri.

 

Ritorna alla pagina principale

Ritorna ad archivio