Umberto Callà

 

Operaio Fiat, delegato Fiom, esponente del PCI pinerolese, pittore e scrittore e poeta. Aveva frequentato un corso di giornalismo per corrispondenza e scritto su Cronache del Pinerolese. Molto attivo nel circolo culturale Pablo Neruda. Di fede cristiana evangelica. E' morto a 78 anni dopo una lunga malattia. Lascia cinque figli , la moglie era già morta da tempo.

 


 

 

Cronache del Pinerolese

 (1979-86)

 

Nel 1978, in sostituzione del precedente notiziario “Il Pinerolese” che veniva pubblicato soltanto saltuariamente, in genere in occasioni di momenti nei quali era importante la comunicazione e che veniva distribuito gratuitamente, è iniziata la pubblicazione del settimanale “Cronache del Pinerolese” venduto regolarmente in edicola. A differenza di altre iniziative giornalistiche di Pinerolo (ad esclusione ovviamente de “L’Eco del Chisone”, che hanno avuto una vita assai breve, Cronache del Pinerolese fu pubblicato per ben 11 anni fino al 1989. Trattandosi di un giornale povero che veniva scritto da parte di compagni, iscritti e non iscritti, per lo più senza esperienza giornalistica, una vita così lunga è da ritenersi frutto di un impegno quanto mai faticoso. La scarsezza poi delle inserzioni pubblicitarie rendeva assai precaria la situazione economica.

Purtroppo nella seconda metà degli anni 80, quello che è stato chiamato “riflusso” e che per alcuni non è stato altro che un venire meno della moda di essere di sinistra, ha comiciato a penalizzare il giornale che nel 1989 ha finito per cessare le pubblicazioni.

Difficile per chi ne è stato coinvolto dire se Cronache del Pinerolese abbia avuto un ruolo propositivo politico e culturale di rilievo. Sicuramente ha dato visibilità al partito e ha rappresentato un momento di aggregazione e di impegno per molte persone orientate a sinistra. Forse in un determinato momento ha anche fatto capire come un partito fosse in grado di catalizzare l’impegno delle persone più di quanto non fossero capace di fare la vasta area che viene indicata con il termine di società civile.

Cronache è stato progettato alla fine del 1978 ( si ricorda che in quell'anno chiuse "Il giornale di Pinerolo e valli") e avviò le pubblicazioni nel gennaio 1979. Direttore responsabile era Alberto Barbero che lo seguì fino alla fine , nel 1989. Era un giornale promosso dal Pci e vedeva la collaborazione di varie persone. La redazione, tutta di volontari: Giovanni Ayassot, Danilo Rivoira , Claudio Bertalot, Umberto Callà, Carmen Pari, Liliana Rasetti, Gianni Losano, Riccardo Vercelli per le fabbriche. Sandro Buffa era amministratore ed editore e curava la SEIP ( agenzia per la pubblicità). Tiratura media 2500 copie la settimana.

Il contenuto era di cronaca della società e dalle fabbriche e aveva anche una redazione sportiva. Aveva pubblicità a pagamento e si è retto sugli abbonamenti, le vendite e il contributo annuale del Pci di zona. Usciva settimanalmente con quindici giorni di sospensione nelle ferie. In media aveva 8 pagine, talvolta 12, stampato alla Tipografia Subalpina di Torre Pellice:

Alberto Barbero –Gianni Losano    


 Circolo Pablo Neruda

Il Circolo, fondato nel 1974, sotto la denominazione di Circolo Arci, prese nel 1975 il nome di "Pablo Neruda" (in omaggio al poeta cileno morto per la libertà del suo popolo) e si sviluppò unicamente con l'intento di favorire e promuovere l'estensione di attività culturali, sportive e ricreative, senza fini di lucro.

L'associazione, composta da oltre 300 soci, disciplinata da un direttivo, è articolata in diverse sezioni, ognuna coordinata da un responsabile.

Accanto ai programmi annuali che periodicamente propongono un vasto dettaglio di manifestazioni (concorsi di poesia e pittura, rappresentazioni teatrali, tornei di pallavolo), sempre nuove iniziative integrano o rinnovano il già denso carnet.

Della sezione sportiva affiliata all'UISP fanno parte le squadre di pallavolo maschile e femminile, composta da un gruppo numeroso e molto affiatato che durante l'anno partecipano ai vari tornei.

Per gli adulti vengono organizzati dei corsi di Ginnastica per tutti ai quali si può partecipare senza avere una particolare ma con l'unico scopo di mantenersi in forma in forma piacevole e non troppo dispendioso.

...Vi sono anche altre sezioni di altrettanta importanza quali la letteraria che annovera numerosi partecipanti che ogni anno partecipano al Concorso Nazionale di Poesia, indetto dal Circolo. I partecipanti provengono da tutte le regioni d'Italia e, tra i premiati, figurano anche giornalisti e scrittori professionisti. Molte le poesie a tema libero dove hanno riscosso particolare successo le tematiche legate al filone sentimental-esistenziale.

Nel Circolo Pablo Neruda anche l'amore per la pittura unisce generazioni di giovani e meno giovani.

Non va certamente tralasciata la sezione teatrale che, nel corso della rassegna del Teatro Dialettale promossa dallo stesso Circolo in collaborazione con il Piccolo Varietà, ha visto sfilare oltre 100 compagnie provenienti da tutta la regione Piemonte.

...Ma tra mille problemi di struttura e organizzazione, non manca la voglia di creare e di incontrarsi e proprio con questo preciso scopo si è formato un gruppo pittorico promotore di mostre e dibattiti.

Ci si accorge, insomma, che ognuno ha dentro di sé un mondo da tirar fuori e da comunicare agli altri per meglio vivere e comprendersi.

E' per questo che molti giovani frequentano il Circolo Pablo Neruda ed è proprio a questi che rivolgiamo un particolare ringraziamento, poiché senza il loro impegno non si sarebbero potute organizzare tutte le manifestazioni finora volte con successo.


Gruppo di ricerca artistica “Parole e immagini”

 SEDE: c/o Umberto Callà, via Podgora 15/B

 RESPONSABILE:  Umberto Callà

 ORARIO: per le date e gli orari degli incontri telefonare al numero sotto indicato

 FINALITA’: diffondere l’interesse per le arti figurative e promuovere iniziative culturali volte a stimolare la passione per la pittura, la scultura, la fotografia, la poesia e la narrativa.

ATTIVITA’: mostre pittoriche in Italia e all’estero, presentazioni di libri, conferenze e dibattiti su tematiche letterarie ed artistiche, incontri con artisti italiani ed esteri