Ultime notizie SKF

Airasca: la direzione ha messo in bacheca il comunicato che contesta il referendum in base all'art. 21 della legge 300.

La Fiom delle Gabbie ha dichiarato, solo per le gabbie, mezz'ora di uscita anticipata. L'adesione è stata buona ma in HBU nulla si è mosso.

Skf Avio: mercoledì 29 Novembre si è svolta l'assemblea della Fiom fali.

Il tema principale doveva trattare il motivo della partecipazione al referendum di domani, ma come era prevedibile l'azienda ha dato il suo ultimo colpo di coda per fare fallire il referendum.

Questo è stato il tema centrale del dibattito, dove ai lavoratori sono state rese note le azioni legali prese dalla Fiom contro l'azienda, applicando l'articolo 28 dello statuto dei lavoratori per attività antisindacale.

oggi alle h.14.00 si riunisce la nostra commissione elettorale per respingere l'iniziativa aziendale, e domani giovedì 30 Novembre è dichiarato lo sciopero interno di 1 h. con corteo .

Nello stabilimento principale di Villar Perosa sono state dichiarate 4 h. di sciopero.

30/11/00 Oggi lo sciopero di 1 H. alla SKF Avio è riuscito benissimo, i lavoratori hanno partecipato in massa. Tolto i soliti quattro crumiri ed i ragazzi sotto contratto, abbiamo ottenuto un ottimo risultato. Ci siamo radunati lungo il corridoio dove la tensione nei primi istanti era alta nel tentativo di partire con il corteo il capo del personale dott. Guidi ha cercato una mediazione per evitare momentaneamente il corteo, condividendo con noi i motivi della protesta, ma dovendo obbedire agli ordini dei dirigenti.   Siamo così saliti in mensa per fare un'assemblea dove abbiamo resa nota la situazione ai lavoratori, i quali a maggioranza hanno deciso per domani un'altra ora di sciopero interno visto il perdurare dell'ostruzionismo aziendale sul referendum.   Quindi oltre allo sciopero coi sarà il corteo per fare aumentare il grado di scontro contro la decisione dei vertici aziendali.   Le notizie che abbiamo avuto dallo stabilimento principale di Villar perosa sono di una buona riuscita dello sciopero, con un'adesione inferiore alla nostra