Tabella della mobilitÓ richiesta dalla SKF negli stabilimenti italiani

 

SKF/OMVP: Accordo sulla mobilitÓ per 284 addetti (245 SKF- 39 OMVP). L'accordo sottoscritto anche dalle RSU dell'ALP, ha due caratteristiche:

1. Coinvolge i lavoratori che hanno i requisiti per la pensione

2. Integra il salario della mobilitÓ in proporzione alla lunghezza periodo.

Gli stabilimenti pi¨ colpiti sono Cassino, la sede centrale di Airasca (impiegati). Quindi la lettura Ú una operazione di svecchiamento con qualche impegno (non scritto) di conferma dei contratti a termine e di investimenti (vedi nuova pressa alla OMVP) Dal punto di vista del metodo invece l'accordo Ŕ stato solo siglato e sarÓ firmato se le assemblee, come peraltro sarÓ probabile approveranno l'ipotesi. La mobilitÓ nella SKF in Italia riguarda l’8% dei dipendenti (fra gli impiegati il 10%).

 

 

Stabilimenti Addetti Impiegati Operai MobilitÓ Impiegati operai
Sede Centrale

e filiali

299 272 27 38 30 8
Airasca 870 214 656 51 14 37
Magazzino Prodotti 145 61 84 9 3 6
Avio-Precisi 510 79 431 14 4 10
Bari 508 72 436 33 12 21
Cassino 579 60 519 90 13 77
Villar 136 20 116 10 2 8
OMVP 715 89 626 39 10 29
Totale 3762 867 2895 284 88 196
        8% 10% 7%

Alcuni commenti.

Gli eccedenti sono pari all’8%

Fra gli impiegati si arriva al 10%, fra gli operai al 7%.

Cassino ha la quota pi¨ alta in mobilitÓ (15.54 %)

Sede centrale Airasca + Filiali (12.70%)

Impiegati diBari (16%)