Mario Polastro

Parlare di qualcuno che ci ha preceduto nella morte si traduce quasi sempre nel parlare di se stessi e io non faccio eccezione.

Però di don Mario vorrei almeno ricordare due momenti, dei molti che hanno radicato la nostra amicizia.

 

Il primo risale a tantissimi anni fa, quando Mario era studente di teologia a Venegono. Ci scambiavamo libri di teologi che si chiamavano Jürgen Moltmann, Edward Schillebeeckx,  e José María González Ruiz, canonico di Malaga, che riuscimmo a far venire a Pinerolo. Aveva appena scritto Il Cristianesimo non è un umanesimo che meriterebbe una rilettura anche oggi. Diceva La Chiesa che non si fa merda, è una merda di Chiesa e credo che Mario sia stato sempre fedele a questa ecclesiologia “immonda”.

L’altro rimanda a poco più di un anno fa, prima che l’aggravarsi della malattia lo piegasse.  Andavo a trovarlo suppergiù ogni venti giorni e portavo dei CD. Si ascoltava assieme Bach, Mozart e, soprattutto, si provava a muovere braccia e gambe al ritmo della musica. Una specie di danza povera in cui ognuno di noi trovava la sua ragione. Perché non Veni Creator Spiritus o il Magnificat?  mi propose ad un certo punto. Detto fatto. Questa è l’immagine che vorrei lasciare a chi l’ha conosciuto: don Mario che canta con voce flebile Magnificat anima mea Dominum et exultavit spiritus meus e balla sulla melodia gregoriana.

Foto rubata a Riforma.it

claudio canal


Mario,anticipatore dell'ecumenismo e tenace educatore di migliaia di ragazzi del suo quartiere, ha messo in pratica il nostro bisogno di comunismo , senza sventolare bandiere.

Ci stringiamo intorno alla sua famiglia - Angelo,Maria, Franco, Ausilia e i nipoti - che gli è stata vicinissima in questi anni di sofferenza.
Piero Baral

 


eco del chisone

 

riforma


documenti

http://www.alpcub.com/documenti_studenti.htm  movimento studenti cattolici-p0inerolo

http://www.alpcub.com/25aORA_archivio.htm

 

Ricordo di don Giorgio Accastelli http://www.alpcub.com/per%20Giorgio.pdf  Per Giorgio  /foto e articoli

storia della comunità di san lazzaro-Pinerolo (San_Lazzaro.pdf)