alcuni libri sulla valle

vedi inoltre Ufficio cultura Com. Montana http://www.chisone-germanasca.torino.it/index.php?section=/uffici/cultura/centri.html

e vedi il catalogo 

http://www.laredit.it/cultura-locale.html

 

 

 

 

 

  vedi  http://www.claudiana.it/php/mostracollana.php?collana=Studi%20storici

 

 

vedi altri libri in http://www.laredit.it/CULTURA_LOCALE.htm

 

 

 

inoltre: 

** Piton Ugo Flavio
: Lou cor de ma gent, Cavour Grafica 1980; in 8 br. fig. pp.150 con ill.ni 

(raccolta di racconti popolari in provenzale con trad. in italiano) 

** "Voucasioun, meti'e e proufesioun de ma Gent" di Ugo Flavio PITON

** Ugo Flavio Piton. Perosa Argentina (Torino): Grafica. Valchisone, 1998.

 558 p. Ël piasì ‘d canté. Liriche e canzoni. piemontesi di due secoli ...
** Ugo Flavio PITON.. “Seduti vicino alla fiamma del focolare”. (Grafica Val Chisone Editrice)

** Piton, Ugo Flavio, Per pa eisublia : affinche i giovani sappiano e gli anziani ricordino, Grafiche Valchisone, 1998

vedi altri libri in http://www.alzani.it/libri/catalogo.asp?collana=3

 

 

 

 

vedi anche http://www.lacantarana.it/pubblic.htm

 

 

 

 

 

 

 

 

  vedi http://www.ponsinmor.info/

 

 

Le Comunità montane per lo sviluppo delle valli
Un progetto a margine del Convegno storico del Laux

Due distinte iniziative, ma con qualcosa in comune. Una cosa è l'annuale convegno sulle vicende storiche che hanno coinvolto le Chiese cattolica e valdese nelle nostre vallate (annuale Convegno storico del Laux), altro è la bozza di un progetto comunitario che è emerso nell'incontro conviviale organizzato sabato 4 agosto dalle locali Comunità montane presso il Forte di Fenestrelle. Scopo: organizzare annualmente una festa-raduno in cui far incontrare persone, musica, gastronomia, prodotti tipici artigianali italiani, scambievoli esperienze culturali locali e dei Paesi in cui storicamente sono confluiti gli emigranti dalle nostre valli. Una sorta di grande gemellaggio in cui i ricordi storici e le situazioni odierne di cultura e di vita in alcuni Paesi europei possono confluire anche in un potenziamento economico e turistico delle valli pinerolesi. Non si tratta di strumentalizzare una iniziativa culturale (il Convegno storico annuale di agosto), che ha fatto sempre perno sugli organismi culturali delle Chiese cattolica e valdese oltre a quello della "Valaddo" e del Comune di Usseaux, quanto piuttosto di accogliere l'invito pressante a superare steccati e barriere e a rinsaldare rapporti, anche turistici e culturali, tra le popolazioni delle nostre vallate e i figli di coloro che dalle nostre zone sono storicamente emigrati in vari Stati europei. Non è possibile (è stato scritto dalle Comunità montane promotrici) prevedere oggi nel dettaglio la fattibilità del progetto, poiché essa dipende anche dal coinvolgimento della Regione, della Provincia, dagli organi di stampa e dalle aziende produttrici della zona. Comunque venerdì 12 ottobre le Comunità montane si riuniranno per progettare in vista del primo raduno internazionale della prima domenica di agosto 2008.


Se.B. - eco del chisone 22-08-2007

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

inoltre vedi http://www.fondazionevaldese.it/Editoria.htm

vedi: le scuolette Beckwith