index

 in questa pagina:

-inchiesta

-archivio aziende ecomese


a proposito di questa raccolta

abbiamo inviato questa lettera a CGIL-CISL_UIL

Inchiesta sul ruolo del sindacato in zona: 

"Come potete vedere gli articoli non si occupano della questione sindacale, ma sono sempre utili per una comprensione della realtà pinerolese.

Con questa lettera vi chiediamo di darci gentilmente alcune notizie sul pinerolese:

- i nomi delle aziende  di tutti i settori  in cui il vostro sindacato ha RSU o RSA.
- la cifra indicativa dei vostri iscritti totali di zona divisi per attivi e pensionati
- se esiste, una vostra valutazione scritta -  sindacal produttiva - della situazione produttiva locale"

dati su alpcub (maggio 2002: da aggiornare)

26 ottobre 1996 convegno di alp sui diritti dei lavoratori

2007- Materiali sui sindacati  - statistiche NAZIONALI

 

 

chiusa l'inchiesta

I condefederali del pinerolese non hanno risposto alla lettera, solo

i metalmeccanici:  la fimcisl ha fornito i dati dei suoi iscritti che sono 696;

alla Fiom  più o meno lo stesso;

alla UILM circa 500

Sentenza Corte Costituzionale

documentazione

http://rbe.it/news/2013/07/08/la-disoccupazione-in-italia-non-smette-di-crescere/

declino del territorio- pdf eco 10luglio2013

alla vigilia della pensione il sindacalista della Cisl fa autocritica (a che serve?)

 

Il_lavoro_in_Italia.pdf 3,33 MB

 l'industria italiana. dalla grande alla piccola impresa - Cresa pdf

Dispensa storia dell\'industria.pdf - Università degli Studi di Firenze

www.provincia.torino.gov.it/territorio/.../FascicoloPINEROLESE.pdf

Incontro con Franco Agliodo. La crisi del lavoro nel pinerolese ... video 2012

http://www.youtube.com/watch?v=GVSnhh9Qyyk video

http://www.sindacalmente.org/content/rapporto-industria-e-filiere-2013-di-prometeia-vbuscaglione

http://www.vitadiocesanapinerolese.it/index.php/gli-speciali/pinerolo-e-il-lavoro-che-fare

LA CRISI DEL MERCATO DEL LAVORO NEL PINEROLESE .. pdf

Scheda Pinerolese Pedemontano - Regione Piemonte

Disoccupazione, si soffre di più al Nord.
Così i giovani tornano ad emigrare

http://www.cgiltorino.it/area-privata

http://www.sindacalmente.org/sites/www.sindacalmente.org/files/con_la_crisi_perse_85mila_piccole_imprese_cgia.doc

aziende artigiane 2011 - pdf

 audio RBE http://rbe.it/news/2013/06/21/uscire-dalla-crisi-occorre-rimettere-in-moto-la-domanda/

 

video

Torino 28 settembre 2010 -Autore: CGIL
seminario "Democrazia e Rappresentanza"

Fiom: Democrazia e Rappresentanza (1)


archivio

Elenco alfabetico 260 articoli aziende su "L'ECOMESE"  per concessione dell'Eco del Chisone

file pdf 

ABIT, Grugliasco  http://www.cooperlat.it/resources/ufficiostampa/Cooperlat_cartella_stampa.doc

 

mar,99
ACEA

Acea abbandonata- eco 27-09-06

Acea fa scuola al mondo

feb,94

ott,2011

ACEA,Pinerolo                   mag,03
ACHILLEA PAESANA        ago-set,93
ACHILLEA,PAESANA     GIU,06
AERNOVA;Campiglione Fenile gen,94
AGESS                           

   vedi fallimento in http://italy.indymedia.org/news/2006/02/990108.php      Agess -htm  Agess2htm

Il Tralcio ott,06 riforma

apr,03
AGRI 2000, Castagnole set,98
AIMARETTI, Villafranca giu,2010*
AIP PORTE, Barge              dip.67 set, 01
ALBERGIAN dic,93
ALLASIA-sci, Val Germanasca feb,2014
ALPEGGI giu,91
ALPIMEDIA, Pinasca sett,06
ALPIMOTOR, S.Secondo giu, 2009*
ALPLAST,None     5dip+ 14 agenti commercio   fatt.600mila (2005) lug-ago,05
ALZANI TIPOGRAFIA, Pinerolo   dip 30 - fatt.5 miliardi (2000) giu.01
ANNOVATI- oggi fa parte della Trombini Spa- 150 addetti a Frossasco e 40 a Luserna

http://www.gruppotrombinispa.com/annovati.php?menu=010204&top=annovati

apr,89
ANTICHI MESTIERI mar,04  *
APPEL Elettronica, Orbassano ott,98
APR, Pinerolo                                   Eco del Chisone lug, 2007
AR-MAR manufatti cemento, Buriasco giu,96
ARPE DI PIASCO giu,89
ASL SALUZZO giu,00
ATTILIO RIVA dic,92
ATTILIO RIVA mar,02
AZ:AGRICOLA BERGER, vini Frossasco mag,97
Azimut, Avigliana dic, 06
BANCA BRIGNONE nov,88
BARBI ,Robba, Cavour http://archivio.lastampa.it/LaStampaArchivio/main/History/tmpl_viewObj.jsp?objid=1326642

 

dic,94
BARONE SPA, Cumiana ago-sett,97
BECCARIA, Scarnafigi--- vedi www.beccaria.it mag,02
BELTRAMO FRATELLI,Barge

BELTRAMO 

apr,05

GIU,13

B.ENG-ATENA, Orbassano mar,2010*
BERTOLOTTO PORTE, Torre S.Giorgio ott,99
BERTOLOTTO PORTE, Torre S.Giorgio mar,06
BERTOLOLOTTOLEGNO, Villafranca Piemonte giu, 2008
BLOC SERRAMENT- S.sECONDO FEB,95
BOGE nov,89
BOGE mag,00
BONIFANTI, PANETTONI vILLAFRANCA OTT,97
BOSIO GUIDO MAR,05
BPG , Pinasca -htm

BPG , Pinasca

ago,06eco

mag,07

BUBEL, Luserna S.Giovanni ott, 07
CADORIN, Saluzzo apr,02
CAFAC DI CAVOUR nov,92
CAFFAREL. Luserna

CAFFAREL

1988

lug-ago2012

 CA.MAR , barche, cAVOUR AGO-SETT,94
CAMPRA, Villafranca Piemonte mag,13
CANTINA DORA, Frossasco nov,97
CANTINA SOCIALE, Bricherasio gen,96
CANTINA SOCIALE, Bricherasio nov,03
CD, S.Martino di Barge mar,03
CASEIFICIO OREGLIA, Rifredo feb,93
CASTELLARO, meccanica S,Secondo feb,98
CAVE GONTERO, Barge mag,99
CAVOURESE feb,91
CAVOURESE nov,05
CHAMBRE D'OC AGO-SET,99
CHIALE

CHIALE  ,Pinerolo

giu-lug,92

mar,2012

CHINOOK,Piossasco gen,06  *
CIP, profilati,Candiolo mag,2010*
CISS, PINEROLO NOV,98
CYBERMERCATO (vario) APR 00
CMI, costruzioni meccaniche industriali, Bricherasio

CMI, Bricherasio

apr,97

sett,2008

CO.G.ART feb.03
COMEP apr,06
COMPUTER PIEMONTE, Roletto dic,91
CON.PAK, Roletto dic,95
COOP.ERBE AROMATICHE, Pancalieri apr,96
COOPERATIVA "LA GENERALE", Villar Perosa MAR,93
COOPERATIVA AGRIPO, latte, paesana giu,95
COOP. "GUIDE D'OC" - Villar Pellice GEN 00
COOP. S.Giorgio nov,04
COOPERATIVA VALPELLICE, Campiglione Fenile mar,98
CORCOS +CAPRERIA OCCITANA

CORCOS

FEB,89

ott,06

CORNAGLIA, Beinasco apr,2010*
CPM, Beinasco gen,2014
CROCE VERDE - Pinerolo SET 00
CUMIANA  GOMME mar,08  *
DATA, Pinasca

DATA

nov,93

set,2013

DELTATRONIC, Reano gen, 2009*
DEMA, Buriasco apr,90
DEMA, Buriasco feb,04
DEMAP,Beinasco feb,06
DEMARIA SANFRONT giu,91
DI.EMME.CI, paste di meliga, Bricherasio ago-sett,96
DOMORI, None dic,05
EDILKAP,Barge mar,01
EDP, Pinerolo nov,06
ECOSERVICE FEB,05
Elettromeccanica LUPARIA nov, 2007
ELICULTURA (Aziende varie) OTT 00
ELKAB 2, cablaggio auto, Candiolo giu,97
ENISUS, Pinerolo gen,12
EUROCAB- Torino/Avigliana fe, 2014
EQUILIBRA,Nichelino apr,07
FAAB BAGNOLO MAG,94
FABIT gen,90
FAI DA TE GUERCIO,Orbassano set 2012
FAIVELEY DIC,2009
FALEGNAMERIA CHARBONNIER, Bobbio Pellice apr,95
FALEGNAMERIA COBOLA, Sanfront
FALEGNAMERIA COBOLA, Sanfront mag,01
FANIGLIULO, lug.01
FAPAM, Luserna S.Giovanni feb,92
FERRERO SPA, Buriasco giu,98
FIBRO CUMIANA GEN,92
FILATURA TURATI, Lusernetta,Bricherasio ott,96
FINDER RELE', Sanfront lug-ago,95
FIRAD, Bagnolo gen,02
FIRAD, Bagnolo ott 2012
FIREBLOCK mag,09
FISP, sistemi di pesatura, None dic,97
FRAP, Piossasco feb,90
FREIRIA DI BURIASCO ago-sett,91
FRESCO DI CUMIANA mag,95
FRESCO DI CUMIANA mag,91
FRUTTO PERMESSO,Bibiana lug, 2008
GAI, Ceresole d'Alba set,03
GAL , ott,05
GALFER,BARGE GEN.2004
GALFRE' dic,99
GALFRE' GIACOMO, Barge mar,89
GALLIANO HABITAT, None nov,95
GALUP

Galup

MAR,91

apr,2012

GILETTA,REVELLO gen,95
GILETTA,REVELLO GEN,03
GIORDAN snc-Torre e Pinerolo nov,08  *
GIORDANO, Cosmesi- Pinerolo gen,08   *
GIOVANNI BONA CLINICHE DENTALI, Orbassano apr,2011
GOR gen,89
graziano lug-ago,02
GRUPPO ANGELINO giu,02
GUERCIO-SUPERMERCATO set,2012
HAYES WHEELS, ruote auto, Campiglione mar,97
IBISCO, Barge ott,04
ICIF, Frossasco mar,07
ICOS, Pinerolo set,05
IL FRUTTO PERMESSO, Bibiana mag,08   *
IL GRIFONE, cavalli-Vigone lug-ago,2010*
IL MAIS NOV,91
IMPRESE PULIZIA  mag,90
INFORMATICA NEL PINEROLESE + GELATOsegheria-poirino dic,90
INTERECO SNC, Candiolo set,2011
IPEA-TECNOLEGNO,Piobesi mag,96
IPERIN , S.Secondo apr,92
ISOTALCO, Pinerolo gen, 97
IST.LATTIERO CASEARIO MORETTA + ALLEVAMENTO LUMACHE nov,90
ISTITUTO TECNICO BUNIVA - Pinerolo DIC 00
ITAL IDEAL. Roletto APR,2009*
KARMAN SPA, stampi per carrozzeria, Airasca dic, 96
LAGNASCO GROUP dic,02
La GRIFFE dic,04
LE MULTINAZIONALI A BRUINO feb.01
LEVETTI, Bricherasio NOV.94
LONGOBARDI, Pinerolo dic,12
LOVER SNC,  feb, 2009*
MACELLO DI NONE giu-lug,94
MAGLIONE RISTORAZIONE,Rivalta dic,2011
MAHLE, Saluzzo

MAHLE

ott.03

apr,13

MANFREDI, S,Secondo ott,91
MANFREDI, S,Secondo dic,01
MANIFATTURA COTONE, Perosa Arg. feb,96
MANIFATTURA S.VALERIANO + lug.96
MANIFATTURE ITALIANE, di Scalenghe gen,93
MANZI, Frossasco dic,98
MARACHELLA  gruppo, Miradolo feb,12
MARTIN set,02
MENTA,PANCALIERI MAG,05
METALMECCANICA MILANESIO DI MORETTA ; riparazione treni ott,92
Micropressofusioni, Roletto lug-ago,2008
MORE' mar,90
MORINA PIETRE, Bibiana gen 2013
MUSTAD + PIETRA , Luserna dic,89
NDA, Barge lug 06
NEOGRAF - Villafranca MAR 00
 NET-Team,Pinerolo ott,02
Nova Siria, Roletto mar,09
NUOVA CRUMIERE, tessuti industriali, Villar pellice set,95
NUOVA CRUMIERE giu,05
NUVOLI, Abbadia Alpina dic,08   *
OMC. Cavour gen.01
OMC. Cavour dic, 2007
OPACMARE,Rivalta lug-ago,07
Paniere della provincia di Torino gen, 07  *
PARADIGMA, S.Germano mag,06
PARASPORT; Cavour gen,99
PASCHETTO, S,Secondo ott,90
PERFORA Srl, Bagnolo lug,98
PEROTTI BURIASCO (formaggi) mag,92
PESCE SPA, catene neve, Bruino ott,94
PEZZANA, Frossasco MAG,04
PLASTIC ART  mag,92
PONTEVECCHIO, Luserna gen,05
PRAGES, Pragelato gen,98
PREALPI, casa si riposo, Roletto nov,09
PREALPINA apr,98
PRIMA, macchinari settore caseario, Moretta lug,97
PROVEL,Pinerolo giu,04
QUADRIFOGLIO,Pinerolo sett,07
RASPINI giu-lug,93
RASPINI dic,03
RASPINI mag 2012
REBOLA, Airasca lug-ago,04
RECO DI FROSSASCO

RECO

apr,93

mar,13

RENOLIT-GOR,Buriasco giu 2012
RISTORANTI, Barge ott,01
ROBBAPLAST, Cavour dic,04
RUFFINATTI,Bruino feb,01
S.ANNA, Vinadio giu,07  *
SAPERE DI VINO -TAV. ROTONDA mag,2012
S.VALERIANO , Virle lug.96
SALUMIFICIO 3 VALLI + WABCO Piossasco ott.89
SAPAV giu,03
SCAP mag,89
SCOT + MENTA DI CAVOUR E PANCALIERI + GALFER set,89
SCUOLE DI SCI mar,92
SERVIZI INDUSTRIALI, Orbassano sett,90
SESTRIERES SPA ago-sett,92
SFERASOL,Candiolo mar,2011
SGF set,04
SIMAV Spa, S. Secondo mag,98
SKF

SKF

SKF

MAR,94

feb.02

set,06

SMA, Pinerolo mar,95
SPAREA, Luserna mag,90
STAMPOTECNICA PIEMONTESE, Cavour ott,95
STAMPOTECNICA PIEMONTESE gen,01
STI nov,01
STILCAR, S.Secondo ott.08
STREGLIO, None feb,2010*
STUDIO MEDICO apr,91
SUNERGYSOL, S.secondo lug-ago 2009
TALCO&GRAFITE lug-ago,89
TECNOMESA, S.Secondo gen,08  *
TESEO, Torino apr,99
TIPOLITOGRAFIA GIUSEPPINA nov, 99
TNT TRACO Il Corriere Espresso nov.96
TOMINI DEL TALUCCO gen,91
TORINO TROTTO, Vinovo feb,07
TRASMAL Roletto nov,12
TRW AIR BASYSTEMS, Bricherasio mar,96
TUBIFLEX,Orbassano gen,2010*
VERNEA - Nichelino GIU 00
Villa Glicini, hotel- S.Secondo ott,09*
VINI DEL PINEROLESE (Aziende varie) NOV 00
VIP, Cavour feb,2008
VITAMINIC; IT - Barge FEB 00
VIVAISTI  feb,90
VOLONTARIATO, TAV ROTONDA giu,2012
WEINGRILL componenti industria carta, S,Secondo

WEINGRILL

feb, 97

feb2013

WELCOGROUP, Bricherasio lug-ago,2000
ZANIBONI ,Villar Perosa mag, 93
ZANIBONI ,Villar Perosa lug-ago,03
Zoom Torino, Bioparco- Cumiana set,09*

 


progetto per il Pinerolese


L'industria se ne va, il terziario non basta


"Tre, quattro idee per il Pinerolese" (2)
del sen. Elvio Fassone

Abbiamo osservato che il Pinerolese è "una buona terra", ma afflitta da alcune lievi malattie che rischiano di minarne la salute sociale: l'appesantimento demografico, la deindustrializzazione non compensata, la spoliazione (consumata o tentata) di vari suoi centri erogatori di servizi o di suoi simboli. Del primo abbiamo già discorso sommariamente, individuando un obiettivo di fondo: portare qui delle persone di eccellenza, governare e attrarre un'immigrazione di qualità. Sul secondo, la progressiva contrazione dell'industria, vi sono opinioni discordi.

Taluni affermano che il Pinerolese, inseminato da un'eccezionale quantità di imprese agli albori del secolo scorso, si trova ancor oggi in eccesso di "secondario", nonostante la progressiva de-industrializzazione degli ultimi anni. Infatti, a fronte di una già elevata vocazione industriale del Piemonte (il 38% degli occupati lavora nell'industria, e tale valore è più alto della media nazionale), nel Pinerolese la vocazione è ancora più marcata, poiché il numero degli occupati supera sensibilmente il 40%. Dunque il nostro territorio deve adattarsi (o rassegnarsi) ad un ulteriore dimagrimento, cercando di compensarlo con i servizi, il turismo e altre forme di occupazione di nuovo conio.

Altri replicano che, se questa è la vocazione e, in ultima analisi, la vera identità del territorio, essa deve venire coltivata e non contrastata. Di turismo non si vive, a meno di chiamarsi Venezia o Cortina; e i servizi prosperano se c'è una forte realtà della quale essere serventi. La struttura economico-sociale di una comunità è anche oggi una piramide, rovesciata forse perché il terziario si espande sempre più, ma alla cui base devono comunque collocarsi quelli che ieri erano la pagnotta e il tondino di ferro, e che oggi hanno altro equivalente alla luce delle nuove tecnologie, ma rimangono il piedestallo dell'economia.

Personalmente credo più fondata la seconda opinione. In un bel volume di pochi anni or sono ("I luoghi del lavoro nel Pinerolese") si evidenzia come "i panni che si fanno a Pinerolo, ancorché tristi e brutti" sono ricordati dall'ambasciatore Morosini nella sua relazione del 1570 fra le uniche produzioni piemontesi degne di rilievo; che la molteplicità dei filatoi aperti ai primi del '700 rappresenta una svolta produttiva nel territorio; che le varie cartiere presenti nella seconda metà del '700 costituiscono anch'esse un primato locale; e che la presenza di una rilevante forza idraulica, la sua costanza, la qualità chimica delle acque, la facilità delle derivazioni hanno agevolato l'insediamento di interi nuclei di opifici, culminato nella ricca fioritura di fine '800 e inizio del '900.

D'altra parte, basta passeggiare con gli occhi aperti per riconoscere ad ogni passo, nella città e nei dintorni, i resti di cartiere e mulini, di forge e lanifici, di stabilimenti e opere idrauliche. Basta rievocare i discorsi e il pensiero di tutta una generazione oggi matura, per scoprire che l'orizzonte tipico di questa terra, le più elevate capacità professionali, la tradizione e le attitudini, la stessa disciplina di vita che a questo tipo di attività si collega, sono tutti in larga parte industriali. E se siamo piuttosto scarsi nella "cultura dell'accoglienza" che dovrebbe nutrire il turismo, se quelli che puntano sui servizi vanno in prevalenza a lavorare altrove, se non brilliamo per vocazioni imprenditoriali, il motivo è probabilmente questo, che siamo un popolo in buona misura plasmato e tranquillizzato dalla Fiat e dalla RIV, un esercito di laboriosi soldati e ottimi sottufficiali della produzione, una terra concreta e solida, che va presa per le sue virtù, e non strapazzata per le sue carenze.

Allora cerchiamo di valorizzare quello che sappiamo fare. Non solo a Pinerolo ma nel mondo si stanno sgonfiando le grandi bolle speculative che hanno intossicato l'economia reale e si sta riscoprendo l'importanza del "tondino" e della "pagnotta". Una recente indagine delle associazioni industriali del Piemonte ha segnalato che, pur in un momento di stagnazione della domanda, il 25,6% di aziende della Regione riferisce l'intenzione di effettuare investimenti di ampliamento della capacità produttiva (contro un 38,7% che si ripromette solo investimenti di sostituzione); e che il 41% lamenta difficoltà di reperimento di manodopera specializzata. Una meno recente indagine condotta da F. Agliodo alcuni anni fa evidenziava, invece, un forte spreco di aree industriali nel nostro territorio, e una sostanziale povertà di tutte le medesime, concepite come semplice offerta di terreno o, al più, di capannoni.

Si tratta allora di incrociare la domanda potenziale con una vera offerta locale. Parrebbe cosa saggia che il territorio, attraverso un qualche soggetto espressivo della sua totalità, selezionasse pochissime aree e provvedesse ad una loro appetibile infrastrutturazione. Individuando quel 25,6% di imprese potenzialmente espansive (ma anche altre, allettate dall'offerta qualificata) si potrebbe rivolgere un interpello sul tipo di servizi più desiderato (lo smaltimento di rifiuti industriali, o la disponibilità di energia, di collegamenti, di agevolazioni al credito, o ancora la presenza di una certa manodopera, l'assistenza nell'esportazione, taluni servizi all'impresa o altro). Selezionando fra questi desiderata, si potrebbe qualificare l'area prescelta e, con il sostegno di fondi che per questo tipo di progetti non mancano, farne un sito altamente appetibile, tanto più che si stanno congestionando altre aree piemontesi un tempo ottimali. Non si pretende di diventare una Ruhr o una Silicon Valley, ma alcuni pronipoti dei vecchi fondatori di filatoi ed opifici potrebbero di nuovo trovare gradevole la nostra ruvida laboriosità, e tamponare l'emorragia dei nostri giovani.

sen. Elvio Fassone

vedi anche  di Elvio fassone

intervento di Elvio Fassone.doc - Diocesi di Pinerolo doc

una proposta di legge sulla montagna -