Importante successo dell'ALP alle elezioni delle RSU in SKF
Di Luigi Fenoglio -sul bollettino di novembre del circolo PRC di Pinerolo

Finalmente i lavoratori della SKF dopo le vicende della riforma delle pensioni hanno potuto partecipare ad elezioni libere ma pesantemente condizionate dalla rendita di posizione prevista dai regolamenti elettorali. I risultati non esprimono nel complesso una tendenza chiara, indicano però dove la tradizione sindacale era più forte, una domanda di un sindacato più forte ed autonomo dalla direzione.

SKF Vp comp ALP FIM FIOM UILM FALI
Operai 238 85 45 36 198
Impiegati 16 - - - 67
SKF Vp Avio ALP FIM FIOM UILM FALI
Operai 44 22 181 10 84
Impiegati - - - - 38
Euroballs Pi ALP FIM FIOM UILM FALI
Operai 91 9 29 48 120
Impiegati - - - - 33
SKF mag. Ai ALP FIM FIOM UILM FALI
Operai - - - 24 51
Impiegati         ?
SKF HBU Ai SIMPA FIM FIOM UILM FALI
Operai 80 102 96 61 217
Impiegati         ?
SKF gab. Ai SIMPA FIM FIOM UILM FALI
Operai 6 8 38 5 41
Impiegati         ?
SKF Bari Usi FIM FIOM UILM FALI
Operai 91 102 61 53 127
Impiegati         ?
SKF Cassino   FIM FIOM UILM FALI
Operai          
Impiegati          

All'ALP sono contenti dei risultati del Pinerolese che confermano il radicamento di una proposta sindacale più democratica e più rivendicativa confermata dai risultati di Bari per l'affermazione del Sindacato di Base USI/Ait. Anche alla FIOM sono soddisfatti per il successo all'AVIO, ora con questi voti si può pensare anche a mettere in discussione l'esito del contratto integrativo aziendale nel referendum che si farà a Novembre . Una cosa sembra chiara, la strada per dare effettivamente potere ai lavoratori, passa essenzialmenteper una legge elettorale che garantisca il pluralismo ed elimini la rendita di posizione, un'altra parte importante di questa strada sarà senza dubbio la revisione critica del modello concertativo