LAVORATRICI E LAVORATORI della SKF di VILLAR

Giovedì 7 dicembre si terrà la prima assemblea indetta dalle nuove R.S.U. da voi liberamente elette il 26 ottobre scorso.

Tra i vari temi discuteremo di REFERENDUM, di terziarizzazione del nostro stabilimento, del ponte di fine anno, messo e tolto d’autorità dalla Direzione del personale.

Oltre a questi temi, in piena battaglia per farci aumentare il premio ferie vogliamo ancora regalare alla SKF 4 ore di assemblea?? (1,5 ore del 2000 più 2,5 del 1999).

Ci chiediamo e vi chiediamo questo perché contando per tutti, operai e impiegati, un costo aziendale orario di L.35.000 (questo costo è sicuramente per difetto), regaliamo L.140.000 all’Azienda per dipendente e fra tutti regaliamo L. 120.400.000!!!

E’ ora di rilanciare tra i lavoratori il ruolo delle RSU e ridefinire il nostro rapporto con la controparte in modo chiaro e trasparente, cose che negli ultimi anni non sempre sono avvenute, tanto che, molti lavoratori già malignavano che questa crisi di identità dei rappresentanti sindacali non si sarebbe più superata.

Per fare tacere queste malelingue noi RSU dell’ALP/Cub proponiamo di utilizzare le ore di assemblea necessarie per questi obiettivi:

Se sarà possibile raggiungere questi obiettivi, care lavoratrici e lavoratori di Villar, crediamo che tornerà sul nostro posto di lavoro un rapporto più corretto e chiaro tra i lavoratori, i loro rappresentanti e la Direzione del nostro stabilimento.

Lavoratrici e lavoratori, stiamo ricominciando a praticare alcuni valori che hanno sempre contraddistinto i lavoratori di Villar:

Se sapremo continuare così, cercando di convincere con l’esempio i nostri colleghi di lavoro meno sensibili ai problemi di tutti, riusciremo a superare ASSIEME anche i duri momenti che sicuramente dovremo affrontare in futuro.

RSU e Collettivo dell’ALP/Cub di Villar Perosa