Cassa integrazione per una settantina di dipendenti

FALLITA LA ANEX DI NONE
Eco del Chisone 4/01/2001

NONE - È fallita la ditta Anex, che ha sede operativa in via Moncenisio 8 a None (e uffici amministrativi a Milano in Via Baracchini 9). L'ha deciso mercoledì 20 dicembre (e la sentenza è già stata pubblicata) il giudice delegato dott. Marino Ferrari, che avrebbe così accolto l'istanza presentata al Tribunale di Pinerolo da alcuni creditori.
Chiuso dunque lo stabilimento specializzato in lavorazione di stampi per l'industria automobilistica e di materiale plastico di vario tipo (un settore era invece destinato alla produzione di biciclette, avendo la Anex acquisito la Girardengo di Frugarolo), restano purtroppo a casa una settantina di dipendenti, di cui 45 già in cassa integrazione.
Una situazione di crisi in atto da tempo (punteggiata a quanto pare da svariate ingiunzioni di pagamento) che l'intervento del Tribunale ha fatto precipitare proprio poco prima di Natale.
Ora si attende la verifica dei crediti, fissata per le ore 12 del 13 marzo. Curatore fallimentare il dott. Mario Manassero, consulente del lavoro il dott. Fabrizio Comba, incaricato dal Tribunale per le questioni di natura previdenziale. Ad occuparsi delle trattative sindacali, Simone Demichelis della Fim di Moncalieri